Atletico Madrid-Roma, Di Francesco: “Dovevamo essere più cattivi”

di - 22 novembre 2017
Eusebio Di Francesco
Eusebio Di Francesco - Foto Antonio Fraioli

Abbiamo perso ma non dimentichiamoci chi avevamo di fronte, abbiamo giocato alla pari ma dovevamo essere più determinati nell’ultimo passaggio e cercare il gol, dovevamo essere più cattivi“. Non ha dubbi Eusebio Di Francesco dopo Atletico Madrid-Roma 2-0, gara valida per il girone C di Champions League 2017-18. Secondo il tecnico la sua squadra ha peccato di presunzione e questo avrebbe fatto la differenza. “L’euforia fa bene, la presunzione no – ha spiegato Di Francesco ai microfoni di Premium Sport – Dobbiamo prendere le sconfitte in maniera intelligente, abbiamo sbagliato troppo ma contro l’Atletico tutte fanno fatica a giocare, loro solo nel finale hanno fatto qualcosa in più quando erano in 10″.

Nonostante un grande lavoro di quantità, Edin Dzeko continua a faticare in zona gol: “Segnerà cercando di mettersi ancor più a disposizione della squadra, è inevitabile che sia condizionato non segnando. Nella prima mezz’ora abbiamo avuto qualche situazione per buttarla“. Poi la conclusione sugli aspetti da migliorare: “Possiamo fare ancora un salto di qualità, quando si dà una certa mentalità, la qualità deve venire fuori, dovevamo essere più lucidi nell’ultimo passaggio, dobbiamo un po’ crescere perché per diventare grandi occorre essere cattivi non solo quando si difende ma quando si attacca“.

© riproduzione riservata