Atletica, Filippo Tortu: “Tifo Juventus, ma l’Atalanta deve essere d’esempio”

FIlippo Tortu FIlippo Tortu - Foto Antonio Fraioli

La passione di Filippo Tortu per il calcio non è una novità. Ai microfoni dell’Agenzia di stampa ITALPRESS, il velocista azzurro si è espresso in seguito all’impresa che ha visto l’Atalanta ottenere il pass per gli ottavi di Champions League: La mia squadra del cuore e’ la Juventus – ha rivelato – sono bianconero da generazioni. Pero’ quella che corre di piu’ e’ l’Atalanta: sono molto giovani e sostengono dei ritmi pazzeschi, con un gioco che ha portato una qualificazione storica in Champions League”.

L’Atalanta deve essere da esempio per le societa’ italiane– ha proseguito il campione della Fiamme Gialle – non solo per i risultati ottenuti in campo ma anche per quanto costruito da presidente, allenatore e tutti i ragazzi, sono molto orgoglioso di avere in Italia una squadra come l’Atalanta”. Su Usain Bolt invece solo parole di stima: “Si e’ ritirato due anni fa ma la sua figura e’ ancora predominante. E’ stato uno dei piu’ grandi di sempre, nella velocita’ il numero uno. Purtroppo non ci ho mai gareggiato contro ma sono contento di essere un po’ partecipe del suo mondo”, ha concluso Tortu.