Atletica, Europei Monaco 2022: 29 azzurri al via a Ferragosto

Nicholas Ponzio, Mondiali Eugene 2022 - Foto Giancarlo Colombo/Fidal

Al via a Ferragosto gli Europei di atletica a Monaco di Baviera. Sono 29 gli azzurri subito in gara. Prime medaglie da assegnare nella maratona: donne dalle ore 10.30 con Giovanna Epis e Anna Incerti, uomini alle 11.30 con Iliass Aouani, Daniele Meucci, Stefano La Rosa, Daniele D’Onofrio e René Cuneaz per correre lungo i quattro giri del circuito nel cuore della città con partenza e arrivo a Odeonsplatz. In palio i titoli individuali e anche a squadre. Al mattino all’Olympiastadion sono attesi invece nove azzurri a cominciare del turno eliminatorio nel getto del peso, alle 10.00: tutti gli occhi puntati su Nick Ponzio, oltre che su Leonardo Fabbri e Sebastiano Bianchetti. Qualificazione diretta fissata a 21,15. Cinque minuti più tardi, alle 10.05, inizia il decathlon di Dario Dester che proseguirà con il lungo alle 10.50 e con il peso alle 12.40. Alle 10.25 prende il via la qualificazione del salto con l’asta in cui saranno impegnate Roberta Bruni ed Elisa Molinarolo: serve 4,55 per la Q maiuscola, altrimenti bisogna restare tra le prime dodici.

Alle 11.05 si torna in pista. Zaynab Dosso, Gloria Hooper e Irene Siragusa pronte nelle batterie dei 100 metri: avanti le prime 4 più 3 tempi di ripescaggio. Va ricordato, invece, che Marcell Jacobs e Chituru Ali entreranno in azione soltanto martedì nelle semifinali dei 100 metri, risparmiando quindi il turno iniziale, in virtù del piazzamento tra i primi dodici delle liste stagionali. Altri tredici atleti italiani entreranno in gara nella sessione serale: ad aprirla, dalle 18.15, il lancio del disco con Daisy Osakue e Stefania Strumillo. Osakue è nel primo gruppo di qualificazione (pass diretto a 63,50), Strumillo nel secondo, che inizierà alle 19.25. Primo turno nei 400 metri, 3+3 la formula per il passaggio in semifinale: al maschile (ore 19.00) Lorenzo Benati, Edoardo Scotti e Davide Re, al femminile (ore 19.35) Alice Mangione, Virginia Troiani e Anna Polinari. Alle 20.05 Andrea Dallavalle, Emmanuel Ihemeje e Tobia Bocchi cercheranno un posto nella finale del triplo: per la qualificazione diretta è la richiesta la misura di 16,95. Alle 20.15 è il momento di Ossama Meslek e Pietro Arese nelle batterie dei 1500 metri: 4 pass diretti per la finale, più 4 tempi di ripescaggio. Di nuovo in gara il decatleta Dario Dester, nell’alto (ore 18.30) e sui 400 metri (21.15). Tra le finali in programma, quella del peso maschile alle 20.58 con la possibile presenza dei lanciatori azzurri.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio