Tennis, Roland Garros 2017: Dominic Thiem annienta Djokovic e vola in semifinale

Novak Djokovic - Foto Antonio Fraioli

Dopo la sospensione di ieri per la pioggia, Novak Djokovic (30 anni, n°2 Atp) e Dominic Thiem (23 anni. N°7 Atp) hanno inaugurato i quarti di finale maschili del Roland Garros 2017 sul Suzanne-Lenglenn, sfidandosi per la sesta volta in carriera.

In cinque precedenti finora l’austriaco è riuscito a strappare un solo set al campione di Belgrado solamente una volta, nelle Finals di Londra 2016. In tutte le altre occasioni si è sempre imposto Djokovic in maniera netta, compresa la semifinale qui a Parigi lo scorso anno (6-2 6-1 6-4) e quella di Roma di quest’anno, nella quale il serbo ha lasciato a “Domi” appena un game in tutto.

Il percorso in questo Roland Garros però, malgrado i precedenti, lasciava molto più spazio a un pronostico “aperto”. Djokovic non è apparso al meglio (5 set contro Schwartzman), mentre Thiem è arrivato ai quarti senza perdere nemmeno un set.

Oggi nel primo set è il n°2 del mondo il primo a prendersi un break di vantaggio e volare sul 4-2, salvo poi essere recuperato da Thiem, che annulla anche due set-point al serbo sul 4-5 e proprio servizio. Si arriva dunque al tie-break, per la seconda volta appena da quando i due hanno incrociato per la prima volta le racchette. Thiem ha due set-point sul 6-4, ma il primo è annullato da una gran risposta di Nole sulla seconda di servizio. Sul 6-5 però, arriva l’errore di rovescio del serbo, che regala dunque il primo parziale al 23enne per 7-6(5).

In apertura di secondo set Thiem continua a spingere in risposta, la prima del serbo latita e il risultato è il 2-0 in avvio per l’allievo di Bresnik. Nel settimo game Djokovic va a palla break, ma il n°7 del mondo è solido al servizio, e si leva dai guai, grazie anche ad una prima a 210 Km/h. Thiem nel secondo set serve il 63% di prime e con queste ottiene l’83% dei punti, in questo senso il break iniziale fa tutta la differenza e il 23enne di Weiner Neustadt chiude per 6-3, portandosi a un solo set dalla semifinale con Rafael Nadal.

Nel terzo parziale Djokovic cede nuovamente la battuta nel primo game, non riuscendo più ad arginare le rotazioni e i colpi pesanti del proprio rivale, che si prende un altro break nel terzo game e si issa sul 4-0, continuando a servire a ritmi impressionanti. Il serbo ormai sembra con la mente fuori dal match, e lo testimoniano i 34 gratuiti rispetto ad appena 18 vincenti, prestazione decisamente sottotono per il vincitore della scorsa edizione. L’ultimo game è più che altro una formalità e Dominic Thiem chiude con uno splendido lungolinea di rovescio imponendosi per 7-6(5) 6-3 6-0, addirittura con un “bagel” nell’ultimo parziale, proprio a quel Djokovic che lo aveva pesantemente battuto in semifinale a Roma poche settimane fa.

Sarà dunque Nadal-Thiem la semifinale della parte bassa del tabellone, con lo spagnolo avanti 4-2 nei precedenti.

(6)D.Thiem b. (2)N.Djokovic 7-6(5) 6-3 6-0

RIVIVI IL LIVE DEL MATCH SU SPORTFACE.IT

DATA, ORARIO E TV DELLA SEMIFINALE TRA NADAL E THIEM