Pechino 2022, azzurri al Quirinale. Moioli: “Bella avventura”, Goggia: “Fatto qualcosa di incredibile”

Michela Moioli Michela Moioli - Foto Pentaphoto/Giovanni Auletta

“E’ stata una bella avventura”. Parola di Michela Moioli, portabandiera olimpica a Pechino prima della cerimonia di riconsegna del tricolore in Quirinale con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Al fianco della Moioli anche Sofia Goggia.Sono riuscita a fare qualcosa di incredibile – ha detto l’argento olimpico nella discesa libera – Il resto delle polemiche pre gara sono solo chiacchiere. Sono soddisfatta di quello che ho fatto perché non era affatto scontato”.

Al Quirinale presente anche la delegazione paralimpica capitanata dall’alfiere Giacomo Bertagnolli. “Siamo arrivati qui e per me è la quarta volta ma è sempre emozionante. E’ sempre bello non capita a tutti. Se siamo qui è perché abbiamo fatto bene. Poi c’è ancora Mattarella. Siamo sempre i soliti“. ha detto scherzando il portabandiera paralimpico a Pechino. “E’ stata una paralimpiade particolare non solo per le emozioni, questa ci ha lasciato tanto – ha continuato il quattro volte medagliato a Pechino – Il livello rispetto a 4 anni fa si è alzato, non ci aspettavamo questi risultati. Le prossime poi sono in casa e questo mi spinge a continuare. Ogni anno ci sono nuove motivazioni e Milano-Cortina è tra queste. Tra Corea e Cina si è sentita la mancanza de pubblico. Speriamo a Milano ci sia”.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio