LIVE – Juventus A-Juventus B 3-1, Villar Perosa 2019 (DIRETTA)

Alle 17:00 andrà in scena la tradizionale amichevole in famiglia tra la Juventus A e la B nella cornice del centro sportivo di Villar Perosa. C’è grande attesa per vedere all’opera gli uomini di Maurizio Sarri pronti a ben figurare davanti al proprio pubblico in questa penultima uscita prima dell’inizio della stagione. Sportface.it vi offrirà una diretta testuale con aggiornamenti in tempo reale a partire dal primo minuto di gioco.

Le formazioni ufficiali

Juve A: Buffon; Danilo, Bonucci, Demiral, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Dybala.
A disp.: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Chiellini, Ronaldo, Ramsey, Cuadrado, Mandzukic, Emre Can, Rugani, Rabiot, Pellegrini, Bentancur, Bernardeschi.

Juve B: Siano; Bandeira, Anzolin, Ahamada, Spina: Riccio, Francofonte, Tongya; Sene, Moreno, Stoppa. A disp.: Garofani, Raina, Leo, Verduci, Brentan, Sekulov, Fiumanò, De Winter, Abou Teher, Da Graca, Lipari.

AGGIORNA LA DIRETTA

Juventus A-Juventus B 3-1 (14′ rig. Dybala, 38′ aut. Demiral, 44′ Dybala, 58′ Dybala)


Finisce qui la partita con l’invasione

58′ – RETE! Bernardeschi lancia Cuadrado che firma il 3-1 col tacco

47′ – Subito pericoloso Rabiot con un mancino al volo di poco fuori

46′ – Si riparte

FINE PRIMO TEMPO

44′ – DYBALA! Gran destro sotto la traversa e 2-1

38′ – AUTOGOL! Demiral appoggia in rete col petto e sorprende Szczesny: 1-1

35′ – Pablo Moreno pericoloso! Calcio di punizione rasoterra che si infrange sulla barriera

28′ – Bella azione della Juve! Pjanic imbecca per Matuidi la cui sponda trova Khedira impreciso sotto porta: palla alta

17′ – Pjanic ci prova dal limite dell’area: palla a lato

14′ – Calcio di rigore! Dybala sfugge a Riccio che lo stende. Dybala non sbaglia: è 1-0

11′ – Ritmi bassi in questa fase

6′ – Tiro di Douglas Costa, Siano respinge coi pugni

5′ – Prolungato possesso degli uomini di Sarri

1′ – Si parte, fischio d’inizio 

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio