Ucraina, un ginnasta russo con le ‘Z’ dei tank sulla maglia: “Sanzionatelo”

Pioggia di critiche sul ginnasta russo Ivan Kuliak, che a Doha, sul podio della prova alle parallele in un evento di Coppa del Mondo ha sfoggiato sulla maglietta una ‘zeta’, simbolo utilizzato dai carri armati russi nell’invasione in Ucraina. L’atleta è salito sul podio al fianco dell’ucraino Illia Kovtun, vincitore della gara. La Fig è stata sollecitata a intervenire in proposito giudicando su una possibile violazione del codice di condotta. Da domani, in ogni caso, gli atleti russi e bielorussi, inclusi i giudici, non potranno più partecipare alle gare internazionali a seguito del bando imposto ieri dalla federazione come “misure volte a preservare l’integrità della ginnastica, la sicurezza di tutti gli atleti e di combattere ogni forma di violenza e di ingiustizia sportiva”.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio