Inno Corea del Sud: testo, parole e musica (VIDEO)

Aegukga (애국가愛國歌), o Canto d’amore per la patria è lo splendido inno della Corea del Sud, che sentiremo per almeno tre volte ai Mondiali di Qatar 2022. La prima di queste contro l’Uruguay nella sfida che apre il gruppo H alle ore 14 di giovedì 24 novembre, poi anche con Portogallo e Ghana. Adottato nel 1948 in modo ufficiale, il testo è stato scritto da Yun Chi-ho e messo in musica alcuni decenni dopo da Ahn Eak-tai e Franz Eckert, di seguito ecco il testo in italiano e in sudcoreano e anche il video.

Il testo e la traduzione

TRASLITTERAZIONE DALL’ORIGINALE

Donghae mulgwa Baekdusan-i mareugo dalhtorok
Haneunim-i bo-uhasa urinara manse.

Ritornello
Mugung-hwa samcheolli hwaryeogangsan
Daehan saram, daehan-euro gir-i bojeonhase.

Namsan wi-e jeo sonamu cheolgab-eul dureun deut
baramseori bulbyeonham-eun uri gisang-ilse.

Ritornello

Ga-eul haneul gonghwalhande nopgo gureum eobs-i
Balg-eun dar-eun uri gaseum ilpyeondansim-ilse.

Ritornello

I gisanggwa i mam-euro chungseong-eul daha-yeo
Goero-una jeulgeo-una nara saranghase.

Ritornello

TRADUZIONE

Finché il Mare Orientale non si prosciugherà e il Monte Baekdu non si usurerà,
Che Dio protegga il nostro paese per diecimila anni.

Ritornello
Tremila li di splendidi fiumi e montagne pieni di ibischi;
Grandi coreani, siate fedeli ai modi della grande Corea.

Come il pino sul monte Namsan si erge, come avvolto da un’armatura,
immutato nel vento e nel freddo, così sia il nostro spirito flessibile.

Ritornello

I cieli d’autunno sono vuoti e vasti, alti e senza nuvole,
la luna radiante è come il nostro cuore, indivisibile e unico.

Ritornello

Con questo spirito e questa mentalità, diamo tutta la nostra lealtà,
nella gioia e nella sofferenza, per amare la nostra nazione.

Ritornello

Il video con la musica