Napoli vince e adesso spera nel City: ecco cosa serve per andare agli ottavi

di - 21 novembre 2017
Napoli 2017-2018
L'esultanza del Napoli - Foto Antonio Fraioli

Il Napoli vince ed è ancora vivo. Un grande secondo tempo regala la vittoria ai ragazzi di Maurizio Sarri che schiantano lo Shakhtar Donetsk grazie alle reti di Insigne, Zielinski e Mertens e si giocheranno la qualificazione agli ottavi di finale della Champions League 2017/2018 all’ultima giornata.

GLI SCENARI – La situazione del girone del Napoli è molto semplice: il Manchester City è matematicamente qualificato e primo nel girone mentre il Feyenoord è matematicamente ultimo. Dunque Shakhtar e Napoli si giocheranno la qualificazione con la squadra partenopea che ha sei punti in classifica contro i nove degli ucraini ma con lo scontro diretto dalla sua (2-1 in Ucraina, 3-0 al San Paolo). Per volare agli ottavi di finale Mertens e compagni possono sperare solamente in questa doppia combinazione: vincere a Rotterdam contro un Feyenoord fuori da tutto e sperare che il City di Guardiola vada a vincere in Ucraina. Tutto il resto qualificherebbe la squadra di Fonseca.

SARA’ CITY VERO? – Di solito le squadre inglesi non fanno sconti a nessuna, men che meno se in panchina c’è Pep Guardiola. Ma di certo andare a dicembre in Ucraina, con condizioni climatiche avverse, potrebbe far mordere il freno ad Aguero e compagni. Anche perché c’è una Premier League tutta da giocare e da cercare di portare sino in fondo visto l’inizio scintillante del Manchester City. Il Napoli ovviamente non deve fare calcoli: deve vincere in Olanda e solo dopo ascoltare le notizie che arriveranno dall’Ucraina, ma di certo il Napoli è ancora vivo. Adesso è anche nelle mani di Pep Guardiola.

© riproduzione riservata