Tennis, qualificazioni Roland Garros 2017: Stefano Napolitano accede al main draw

Stefano Napolitano - Foto Adelchi Fioriti

Stefano Napolitano (22 anni, n°185 Atp) supera in tre set il giovane Kazako Alexander Bublik (19 anni, n°143 Atp) con il punteggio di 6-4 6-7(5) 6-2  ed accede per la prima volta in carriera nel main draw di un torneo dello Slam, dopo l’impresa sfiorata a inizio anno a Melbourne (dove raggiunse il turno decisivo di quali).

Il primo set vede entrambi i giocatori in affanno in battuta: ben sette sono i break totali, uno in più per il ventiduenne di Biella, che chiude 6-4 un parziale dove ha ottenuto più con la seconda (56% dei punti), rispetto che con la prima di servizio (41%). Nel secondo set il primo break arriva solo nell’ottavo game ed è per il kazako, che è bravo a sfruttare la prima occasione avuta in tutto il parziale, mentre Napolitano non ne converte due nei primi giochi.

A questo punto, Bublik serve per il set e arriva pronta la reazione del biellese, che si porta 4-5 e servizio. Sul 5-6 e servizio, Napolitano annulla un set point al kazako, e si guadagna il tie-break, serratissimo fino al 6-5 e servizio Bublik, quando poi il diciannovenne di Gatchina chiude il pariale 7-6(5).

Si arriva dunque al terzo e decisivo set con l’italiano che parte al servizio. Bublik nel corso del match serve la bellezza di 11 ace, ma le sue statistiche al servizio sono viziate pesantemente anche da ben 9 doppi falli, oltre che dalle scarse percentuali di punti fatti con la seconda.

Napolitano varia il gioco, cercando spesso la via della rete (27\40, contro appena 6\8 del suo avversario nei pressi del net) e cercando di non dare punti di riferimento al kazako. L’italiano chiude in 2 ore e 14 minuti, con il punteggio di 6-4 6-7 6-2 e approda per la prima volta in carriera in un tabellone principale di un torneo dello Slam.