Atp Amburgo 2019: Fognini esce di scena contro Carreno Busta, niente semifinale

Fabio Fognini - Foto Antonio Fraioli

Fabio Fognini “matato” in rimonta da un Pablo Carreno Busta su livelli che non si vedevano da tempo. Lo spagnolo continua a rimanere una bestia nera per il numero dieci del mondo, che al torneo Atp 500 di Amburgo si arrende in tre set con il punteggio di 6-3 2-6 6-7 dopo due ore e quaranta minuti di partita. In semifinale, sulla terra rossa tedesca, Carreno trova il russo Rublev, autore dell’impresa di giornata contro Dominic Thiem.

LA CRONACA – Avvio di partita brillante per Fognini, che strappa i primi due turni al servizio del proprio avversario e vola sul quattro a zero in meno di quindici minuti di gioco. La pratica primo set viene sbrigata con sin troppa facilità (6-3), tanto che nel secondo è lecito attendersi una reazione di Carreno Busta che – puntuale – arriva.

Lo spagnolo corre per il campo con la stessa reattività dei giorni migliori e restituisce il favore a Fognini aggiudicandosi il parziale 6-2 in quarantasei minuti di gioco. Nel terzo il numero dieci del mondo fatica maledettamente nei propri turni al servizio, sebbene sia il primo ad ottenere il break. Dei sei giri in battuta, due vengono persi e tre vengono salvati ai vantaggi dal ligure. Si va al tie-break,  non prima che Fognini annulli ben quattro match point al suo avversario nel decimo gioco.

Altri due match point vengono annullati al tie-break, ma al terzo Carreno può alzare le braccia al cielo: è lui l’ultimo semifinalista di Amburgo.