Tour de Ski, 10km Dobbiaco: De Fabiani buon 9°, vince ancora Ustiugov!

di - 6 gennaio 2017
Francesco De Fabiani - Foto Elvis GP Piazzi - Pentaphoto

Siamo arrivati alla quinta tappa su sette per il Tour de Ski di Coppa del Mondo di sci di fondo. E la competizione a tappe è arrivata in Italia a Dobbiaco, protagonista oggi della 10km a tecnica libera maschile (prima della 5km al femminile) contro il cronometro. Oggi, vittoria per la quinta gara su 5 per il russo Ustiugov, che batte Manificat e Krueger. Bravo il nostro Francesco De Fabiani, 9°.

La tappa di Dobbiaco è la prima di tre tappe italiane ed precede le due della Val di Fiemme, dove il Tour si chiuderà con la tradizionale scalata all’Alpe del Cermis. Oggi si sono presentati alla partenza 43 dei 49 rimasti nel Tour, nessun ritirato era però in posizioni di rilievo, compreso Giorgio Di Centa, che ormai era a 8 minuti di ritardo.

Come detto, il vincitore è ancora una volta il russo Ustiugov, che di conseguenza rimane clamorosamente imbattuto in questo Tour de Ski 2017. Il russo si piazza in testa sin dal primo intermedio e non cede mai la leadership. Eppure deve sudare e non poco per rintuzzare il grande finale di Manificat: il francese, al contrario secondo sin dal primo intermedio, chiude con in forte velocità e solo a 4 decimi di ritardo dal russo. Un gara che permette al francese, 9° in generale prima di oggi, di fare un bel balzo in classifica. Terzo posto per il norvegese Krueger (+16), terzo per tutta la gara eccezion fatta per il primo intermedio. Quarto Heikkinen (+17) in forte recupero sul finale, quinto Hellner (+27), sesto Toenseth (+27) e settimo Cologna (+28). Tra le posizioni di testa della classifica generale, deludono certamente Harvey, 3° prima di oggi ma a Dobbiaco “solo” 11° a 34 secondi, ma soprattutto Sundby: il norvegese era 2° in classifica dietro ad Ustiugov, ma oggi è crollato negli intermedi finali, buttando una top5 quasi certa per accontentarsi di una 14esima posizione a quasi 40 secondi.

Italiani. Ottima la prova di Francesco De Fabiani, che per 3/4 di gara è rimasto in top5 in tutti gli intermedi. Piccolo cedimento sul finale che in ogni caso non cancella l’ottima prova, in una tecnica a lui non del tutto congeniale. De Fabiani chiude 9° a 30 secondi. Bravo anche a Giandomenico Salvadori, che sfrutta l’ottimo Parisse partito dietro di lui: arrivato 8°, il francese non è riuscito a staccarsi dalle code degli sci l’italiano, che accodatosi a metà gara ha tenuto il ritmo e chiuso 26° in forte recupero. Non bene Maicol Rastelli, solo 34°.

Classifica Generale. Guida ovviamente, come non può non essere, Ustiugov, che ora ha nettamente incrementato il divario con Sundby. Passa al terzo posto Cologna. Bravo De Fabiani che ora è ad un passo dalla top10.

© riproduzione riservata