F1, Domenicali: “Ecclestone incredibile, ma serviva andare avanti. Non si tratta più solo di correre”

Stefano Domenicali Stefano Domenicali - Foto LiveMedia/Germain Hazard / Dppi/DPPI

Stefano Domenicali, attuale Ceo della F1, ha rilasciato un’intervista al Telegraph, in cui è tornato ad affrontare anche l’argomento Bernie Ecclestone, ovvero l’ex patron: Penso che abbia fatto un lavoro incredibile per costruire la Formula 1. Ma come ogni cosa nella vita arriva un momento in cui devi andare avanti. E’ come quando sei bambino, poi diventi adolescente e infine adulto. Ora sei nella fase in cui il ragazzo grande sta diventando adulto e abbiamo bisogno di una prospettiva diversa. Non si tratta più soltanto di correre, oggi vogliamo che le persone vengano qui per vivere una esperienza divertente. Certo il focus è ancora sulle corse, ma c’è la possibilità di fare qualcosa di più”.

Sulla questione budget cap e sulle polemiche relative alla sicurezza nel Gp del Giappone: “Ovviamente ci sono cose che possiamo fare meglio. Ognuno di noi deve assicurarsi di fare il meglio, ma voglio concentrarmi su un quadro più ampio. In questo momento ho sensazioni positive. C’è molta fiducia in me, da parte delle squadre e di tutti i piloti su quello che stiamo facendo. Siamo a buon punto”.