LIVE – Giro d’Italia 2022, dodicesima tappa Parma-Genova: tutti gli aggiornamenti in DIRETTA

Giro d'Italia - Foto diegobarbeano CC BY 2.0

La diretta scritta della dodicesima tappa del Giro d’Italia 2022, la Parma-Genova di 204 chilometri. Una frazione tutta da vivere, con un risultato reso incerto dal percorso piuttosto mosso della seconda parte della giornata. Juanpe Lopez cerca di mantenere ancora la maglia rosa, mentre sono tantissimi i pretendenti alla vittoria di tappa. Sportface vi racconterà con aggiornamenti live in tempo reale la corsa, senza farvi perdere nulla fin dal chilometro zero.

Segui il LIVE a partire dalle 12:05

DODICESIMA TAPPA: PERCORSO E ALTIMETRIA

GIRO 2022: IL CALENDARIO COMPLETO

COME SEGUIRE LA CORSA IN TV E STREAMING


AGGIORNA LA DIRETTA

16:32 – VOLATA SURREALE! SI FERMANO PRATICAMENTE PER STUDIARSI, POI PARTE LEEMREIZE. MA UN MERAVIGLIOSO STEFANO OLDANI LO BRUCIA E TRIONFA NEL TESTA A TESTA MERAVIGLIOSO CON LORENZO ROTA, CHE SI ACCONTENTA DEL SECONDO POSTO.

16:27 – 3 km al traguardo, adesso i tre di testa preparano le schermaglie per una volata su un rettilineo lunghissimo e in leggera salita.

16:20 – Si transita dal nuovo Ponte Morandi. Il Giro ricorda anche quest’altro evento luttuoso. 42″ di vantaggio per la fuga, 9 km all’arrivo!

16:16 – Intanto nel gruppo all’inseguimento c’è Kelderman che sta recuperando circa sette minuti nei confronti di un gruppo maglia rosa un po’ distratto.

16:10 – Sembra ormai chiaro che saranno Rota, Oldani e Leemreize a giocarsi la vittoria. Ancora una volta arriva fino in fondo la fuga.

16:00 – 23 km all’arrivo, per il terzetto davanti ancora 35″ di vantaggio.

15:53 – La strada continua a salire. 51″ per i tre davanti sul resto della fuga, potrebbero bastare. 30 km all’arrivo.

15:48 – Perde terreno Van Der Poel.

15:43 – Oldani con Rota e Leemreize in testa, davanti Ballerini ripreso da Riesebeek. Inizia il nuovo GPM di oggi, Passo del Trensasco.

15:40 – Scatti e controscatti in testa alla fuga, Riesebeek l’ultimo a provarci.

15:25 – Allungo improvviso di Rota, a lui si agganciano anche Leemreize e Oldani! 25″ sul resto della fuga. Il gruppo a 5’22” a 50 km dalla fine.

15:12 – Inizia la salita di La Colletta, 9 km e terza categoria per questo GPM.

14:58 – Oldani brucia Mollema e Albanese e transita per primo al traguardo volante.

14:50 – E pochi istanti fa momento estremamente toccante. Per la prima volta dal 2011 la corsa rosa è passata lungo la discesa del passo del Bocco, lì dove il 9 maggio 2011 il belga Wouter Weylandt è morto a causa di una caduta.

14:44 – La Trek-Segafredo tira in testa al gruppo, non vuole che si salga sopra i cinque minuti.

14:33 – 88 km al traguardo. 4’30” il distacco tra i fuggitivi e il gruppo.

14:25 – Undici minuti e due secondi: questo il distacco dalla maglia rosa di Kelderman, che è il corridore meglio piazzato in classifica generale.

14:13 – Mollema transita per primo al GPM di terza categoria. Intanto il vantaggio dei ventiquattro di testa sfiora i 5′.

13:59 – Il distacco dei fuggitivi sul gruppo maglia rosa cresce a 4’14” dopo 90 km

13:48 – Fuggitivi a 52″ sugli inseguitori Covili, Gabburo e Zardini Il gruppo a 3’35” dalla testa

13:37 – L’elenco di fuggitivi: Andrea Vendrame (AG2R Citroën), Mathieu Van der Poel, Stefano Oldani, Oscar Riesebeek (Alpecin-Fenix), Valerio Conti (Astana Qazaqstan), Santiago Buitrago, Jasha Sütterlin (Bahrain-Victorious), Wilco Kelderman (Bora-hansgrohe), Simone Consonni (Cofidis), Magnus Cort Nielsen (EF Education-EasyPost), Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa), Lorenzo Rota, Rein Taaramäe (Intermarché-Wanty-Gobert), Pascal Eenkhoorn, Gijs Leemreize (Jumbo-Visma), Michael Schwarzmann (Lotto Soudal), Will Barta (Movistar), Davide Ballerini (Quick-Step Alpha Vinyl), Lucas Hamilton, Matteo Sobrero (BikeExchange-Jayco), Nico Denz (Team DSM) e Bauke Mollema (Trek-Segafredo).

13:30 – Sono in ventidue a sganciarsi, c’è anche Van der Poel. I corridori davanti hanno guadagnato circa 1’22” sul gruppo maglia rosa

13:15 – Arnaud Démare taglia per primo il traguardo volante di Borgo Val di Taro.

1. Arnaud Démare (Groupama-FDJ) 12 punti per la Maglia Ciclamino, 10 punti per i traguardi volanti
2. Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) 8 pts, 6 pts
3. Simone Consonni (Cofidis) 6 pts, 3 pts
4. Dries De Bondt (Alpecin-Fenix) 5 pts, 2 pts
5. Stefano Oldani (Alpecin-Fenix) 4 pts, 1 pt
6. Davide Ballerini (Quick-Step Alpha Vinyl) 3 pts
7. Matteo Sobrero (BikeExchange-Jayco) 2 pts
8. Jacopo Guarnieri (Groupama-FDJ) 1 pt

13:00 – Lennard Kamna (BOH), Nans Peters (ACT), Davide Gabburo (BCF) ed Edoardo Affini in testa dopo 53 km. Tra non molto il traguardo volante di Borgo Val di Taro

12:54 – David De La Cruz (Astana Qazaqstan), Jorge Arcas (Movistar) e Lawson Craddock (BikeExchange-Jayco) gli aspiranti fuggitivi

12:38 – Anche loro non raggiungono l’obiettivo della fuga, ripresi i fuggitivi. Molto attivo ora Kelderman

12:30 – Altro tentativo. Pascal Eenkhoorn (Jumbo-Visma), Oier Lazkano (Movistar), Pieter Serry (Quick-Step Alpha Vinyl) e Matteo Sobrero (BikeExchange-Jayco) hanno guadagnato una decina di secondi rispetto al gruppo

12:27 – Ripresi anche gli altri fuggitivi. Dopo 20 km gruppo compatto

12:19 – Ci provano anche Cort Nielsen, Ballerini e Peak ma il gruppo li riprende subito

12:16 – Cinque uomini al comando. C’è Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix)con Alessandro Covi (UAE Team Emirates). In testa anche Matthew Holmes (Lotto Soudal), Luca Rastelli (Bardiani-CSF-Faizanè) e Stefano Oldani (Alpecin-Fenix)

12:05 – Si parte

11:55 – Benvenuti! Corridori verso il km 0