Venezia, Soncin: “Abbiamo giocato da squadra, sono orgoglioso del lavoro fatto”

Tifosi Venezia - Foto Antonio Fraioli Tifosi Venezia - Foto Antonio Fraioli

Nelle ultime partite, il Venezia ha dimostrato di saper giocare come una squadra, a viso aperto. Abbiamo sofferto negli ultimi minuti, ma abbiamo anche dimostrato più coraggio in avvio del match ancora una volta. Abbiamo innanzitutto lavorato sulla responsabilità e sul senso di appartenenza, partecipando in maniera attiva anche sulle fasi di non possesso. Il grande merito è dei giocatori, sono loro a scendere in campo: io ho cercato solo di metterli nella migliore condizione psicofisica. Devo ancora una volta ringraziare la proprietà per questa grande opportunità che mi è stata data, segno di grande fiducia. Sono orgoglioso del lavoro fatto in questo mese dai ragazzi, anche se non abbiamo raggiunto il nostro obiettivo“. Così Andrea Soncin nel post-partita di Venezia-Cagliari, sfida terminata 0-0 che ha condannato gli isolani a una retrocessione matematica. Il tecnico dei lagunari ha offerto un resoconto sul finale di stagione dei suoi ragazzi, ringraziando inoltre la società per l’opportunità di guidare il gruppo nel tramonto della massima serie italiana.