Roma-Parma, Lucarelli: “Rigore non dato? Rasentato il ridicolo”

“Dopo questa sera si è rasentato il ridicolo, non dare un rigore del genere, dopo che tre giorni fa ce ne viene dato contro uno che non c’era, è assurdo. Siamo ancora una volta stati penalizzati, abbiamo cercato di non far polemica per stemperare i toni, però adesso basta. Il fatto di avere 39 punti non deve farci passare per gli scemi del villaggio, non accettiamo questi errori“. Queste le parole del club manager del Parma Alessandro Lucarelli al termine della sconfitta rimediata sul campo della Roma per 2-1. Polemiche arbitrali nel post partita da parte del club ducale per il rigore negato per l’intervento scomposto di Mancini, parla il dirigente degli emiliani in sostituzione del tecnico D’Aversa, in silenzio stampa come tutti i tesserati: “D’Aversa e la squadra erano nervosi, non possiamo far finta di niente. Serve attenzione da parte degli arbitri – spiega Lucarelli ai microfoni di Dazn – se avessimo 28-29 punti stasera sarebbero fioccate squalifiche, il fatto che abbiamo una classifica tranquilla non ci deve far passare per quelli che accettano tutto in silenzio. Secondo me in questo momento bisogna capire la difficoltà che c’è nel sistema arbitrale, c’è una grande confusione su questi episodi”, conclude l’ex difensore.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio