Euro 2020, Mancini: “Spero che ci sottovalutino, noi dovremo ancora crescere”

Il filotto di vittorie nel girone di qualificazione e il bel calcio espresso dalla Nazionale Italiana ha riacceso l’amore degli italiani per gli azzurri. Tutto merito del lavoro di Roberto Mancini che dopo aver preso una Nazionale a pezzi a seguito della clamorosa esclusione dal Mondiale 2018, è riuscito a ricreare l’entusiasmo e ad alzare l’asticella delle aspettative in vista dell’Europeo 2020. “Spero che ci sottovalutino – ha commentato Mancini, alla Gazzetta dello Sport, a margine della presentazione del “Pulcino d’Oro 2020” tenutasi a Milano – nel frattempo noi dovremo ancora crescere col lavoro. La mia rosa? Le scelte sono ormai fatte, siamo quasi al completo“. Poi un commento sulla lotta a tre per lo Scudetto: “La Juventus è ancora la squadra più forte di tutti ma Lazio e Inter se continuano così possono giocarsela fino alla fine. La Lazio è la sorpresa del campionato e domenica affronterà l’Inter in una sfida importantissima“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.