Coppa Italia 2017/2018, Genoa-Crotone 1-0: le pagelle

Stadio Ferraris, gradinata nord Genoa - Andre86 CC0 1.0

Il Genoa batte di misura il Crotone per 1-0 e accede agli ottavi di finale di Coppa Italia, dove incontrerà la Juventus. Ecco di seguito le pagelle del match. Primo tempo che termina a reti bianche, in cui prevale l’equilibrio tra le due squadre. Nella ripresa ci pensa Migliore, al 55′ minuto a portare il Grifone in vantaggio, con una potente conclusione mancina dal limite dell’area e a consegnare il passaggio del turno alla propria squadra.

GENOA (3-5-2)

Lamanna 6
Spettatore non pagante fino al 77′ minuto, quando respinge un colpo di testa di Simy.

Gentiletti 6
Prova di ordinaria amministrazione per l’ex difensore della Lazio, che viene chiamato in causa in poche occasioni.

Biraschi 6
Dei tre centrali è quello più in difficoltà. Da segnalare alcune disattenzioni in fase di disimpegno.

Rossettini 6
Prestazione ordinata e senza sbavature per l’esperto centrale, che è il primo uomo a impostare l’azione da dietro.

Lazovic 6,5
Riesce sempre a sfondare sulla sua fascia, creando numerosi pericoli alla retroguardia avversaria.

Omeonga 6,5
Molto rapido a metà campo e soprattutto molto abile nel saltare l’uomo, creando superiorità numerica.

Cofie 6
Prova di grande fisicità davanti alla difesa, che di fatto chiude molte linee di passaggio degli avversari.

Brlek 6
Il giovane croato fa intravedere alcune buone giocate in mezzo al campo, facendosi trovare sempre pronto, quando chiamato in causa. Cala di rendimento nella ripresa. (dal 63′ Lapadula 6) Il suo ingresso aumenta il peso offensivo della squadra.

Migliore 7
Cresce col passare dei minuti, e nella ripresa ha il merito di portare i suoi in vantaggio, con un potente conclusione mancina dal limite dell’area, che termina all’incrocio dei pali.

Ricci 6,5
Intraprendente sin dai primi minuti, si muove molto e bene in attacco, sfiorando in diverse occasioni il gol del vantaggio. (dal 86′ Salcedo s.v)

Centurion 6
Si intende bene col compagno d’attacco Ricci, con il quale tiene in apprensione la difesa amaranto, grazie alla loro velocità nei movimenti. (dal 79′ Rodriguez s.v)

All. Ballardini 6,5
Continuano i risultati positivi dal suo arrivo sulla panchina del Grifone, e soprattutto sembra che i suoi stiano trovando la giusta dimensione in campo.

CROTONE (4-4-2)

Festa 6,5
Salva i suoi nel primo tempo con un grande intervento, sul colpo di testa angolato di Ricci. Incolpevole sul gol di Migliore.

Simic 4,5
Sin dai primi minuti di gioco si trova in difficoltà con la velocità degli attaccanti del Genoa, facendosi trovare spesso in ritardo e rischiando in diverse occasioni di rimediare la seconda ammonizione.

Cabrera 6
Del pacchetto arretrato è quello che reagisce meglio alle incursioni avversarie.

Ajeti 5,5
Fa fatica come il resto del reparto.

Martella 5,5
Soffre quando viene puntato da Lazovic la sua velocità, riuscendo in poche occasioni a contenerlo.

Faraoni 6
Parte bene anche in attacco, servendo alcuni cross interessanti. Arretra troppo col passare dei minuti diventando meno efficace in fase offensiva. (dal 80′ Rohden s.v)

Suljic 5,5
Verticalizza pochi palloni, soffrendo di conseguenza il pressing avversario.

Aristoteles 6
Dimostra di avere grande personalità e anche buone qualità tecniche in fase d’impostazione.

Stoian 5
Prestazione opaca per il capitano amaranto, il quale non riesce a trovare la giusta posizione in campo.

Budimir 6
Si muove bene in area di rigore, sfiorando nel primo tempo di testa la rete del vantaggio. Tuttavia risulta spesso troppo isolato lì davanti. (dal 72′ Simy s.v)

Crociata 5
Spreca un occasione nitida al termine del primo tempo, trovandosi a tu per tu con Lamanna e concludendo a lato della porta, con una conclusione poco precisa (dal 68′ Tonev s.v)

All. Nicola 6
I suoi giocano molto compatti, creando grande densità in mezzo al campo. Tuttavia si rivelano troppo timidi e sterili in fase offensiva.