Barcellona, Laporta: “Rinnovo Mbappé al Psg? Giocatori rapiti per soldi”

Kylian Mbappe - Foto Sandro Halank - CC-BY-SA-4.0

Mbappé? Il suo rinnovo distorce il mercato. I giocatori finiscono per essere rapiti per soldi. Questi sono gli effetti che si producono quando un club ha uno Stato alle spalle. Questa situazione va contro tutti i principi dell’Unione Europea. Serve una riflessione sulla sostenibilità del calcio in Europa. Noi però dobbiamo preoccuparci di avere una squadra competitiva, che è quello che cerchiamo di fare”. Queste sono le recenti dichiarazioni di Joan Laporta per le colonne de ‘L’Esportiù’, in relazione al faraonico rinnovo contrattuale di Kylian Mbappé con il Paris Saint-Germain. Il patron del Barcellona si è apertamente schierato contro certe cifre nel mondo del calcio, per dei singoli, criticando senza filtri la gestione societaria dei qatarioti a Parigi. Parole che certamente fanno rumore, seppur la situazione sia chiara da anni e non risulti in alcun modo irregolare, anche se certamente peculiare.