Vicenza-Alessandria rinviata: cosa succede al Totocalcio? Ecco cosa dice il regolamento

Stadio Romeo Menti Vicenza - Foto Maori19 CC BY-SA 3.0

Vicenza-Alessandria non si giocherà. Il match, valevole per il campionato di Serie B e in programma domenica, è stato ufficialmente rinviato dalla Lega di Serie B dopo che diversi giocatori dei veneti sono positivi al Covid-19 ed è arrivato anche il provvedimento dell’Asl locale. La partita era inserita nella schedina del totocalcio di questo fine settimana. Come viene considerata quindi? Andiamo a scoprire cosa dice il regolamento. 

ECCO COME SI GIOCA AL NUOVO TOTOCALCIO

LA SCHEDINA DI QUESTO FINE SETTIMANA

Vicenza-Alessandria è inserita come settima partita obbligatoria quindi rientra solamente in due formule: undici e tredici. Dal tre al nove invece tutto rimane invariato. Per quel che concerne ‘Formula undici’ e ‘Formula tredici’ andiamo a vedere cosa dice il regolamento (che trovate a seguire). Riassumendo se non viene rinviata un’altra partita di quelle obbligatorie, Vicenza-Alessandria sarà giudicata nulla e verranno pagati in 10 (nella Formula Undici) e i 12 (nella Formula Tredici).

FORMULA UNDICI

a. La formula di gioco è annullata se risultano non validi due o più eventi obbligatori tra i primi sette da pronosticare. La formula di gioco è altresì annullata se risultano validi meno di quattro eventi opzionali inseriti in palinsesto;

b. ai fini della determinazione della colonna vincente, qualora si consideri non valido uno degli eventi obbligatori tra i primi sette da pronosticare, sono pagabili le vincite per i 10 pronostici vincenti;

c. ai fini della determinazione della colonna vincente, qualora si considerino non validi gli eventi opzionali, agli stessi viene attribuito progressivamente il risultato valido degli eventi obbligatori e degli opzionali conclusi secondo l’ordine di palinsesto.

FORMULA TREDICI

a. La formula di gioco è annullata se risultano non validi due o più eventi obbligatori. La formula di gioco è altresì annullata se risultano validi meno di cinque eventi opzionali inseriti in palinsesto;

b. ai fini della determinazione della colonna vincente, qualora si consideri non valido uno degli eventi obbligatori, sono pagabili le vincite per i 12 pronostici vincenti;

c. ai fini della determinazione della colonna vincente, qualora si considerino non validi gli eventi opzionali, agli stessi viene attribuito progressivamente il risultato valido degli eventi obbligatori e degli opzionali conclusi secondo l’ordine di palinsesto.