Atletica, Iapichino: “Non ho ancora metabolizzato, mi sembra tutto assurdo”

“Alla fine io non ho ancora metabolizzato quanto accaduto questo sabato perché è successo tutto così velocemente, e sinceramente mi sembra ancora assurdo“. Non nasconde l’emozione Larissa Iapichino a pochi giorni dalla conquista del record del mondo Under 20 indoor di salto in lungo. Intervenendo ai lavori del Consiglio comunale di Firenze, in svolgimento in modalità remota, la 18enne ha spiegato le emozioni di “aver portato in qualche modo il nome della nostra città in alto e spero di poter continuare a farlo”.

Poi ancora: Il record del mondo è tantissima roba così come eguagliare il record italiano che apparteneva a mia mamma. Le componenti che mi hanno fatto raggiungere questo obiettivo sono tutto l’impegno che ci ho messo io, che ci ha messo il mio tecnico ma anche la mia società”. E sull’impianto Ridolfi: “E’ un posto accogliente ed è una struttura che non ha niente da invidiare a moltissimi altri impianti d’Italia”.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio