Volleyball Nations League maschile 2018, trionfo Russia: Francia ko 3-0

Maxim Mikhaylov - Foto Catholympique CC BY-SA 2.0

La Russia si è aggiudicata la prima edizione della Volleyball Nations League di volley maschile, competizione che sostituisce la World League. L’atto conclusivo delle Final Six ha visto la vittoria dei russi sui padroni di casa della Francia, che cedono a Lille per 3-0 (25-22, 25-20, 25-23) al termine di una partita a tratti decisamente meno equilibrata di quel che dice il punteggio. Troppo più continui i russi in tutti i fondamentali, mentre i transalpini pagano alcuni momenti di vuoto che contro avversari di questo livello non si possono concedere. Per la Russia si tratta del quarto oro se si considerano i “vecchi” successi in World League.

Prestazione sontuosa di Maxim Mikhaylov, che con 19 punti si merita ampiamente la palma di MVP. Decisivi anche Muserskiy (12 punti) e Kliuka (10 punti), mentre alla Francia non basta il solito Earvin Ngapeth (16 punti e unico in doppia cifra).

RIVIVI IL LIVE SU SPORTFACE.IT

TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE DELLE FINAL SIX

La cronaca – Dopo l’equilibrio dei primi punti, la Russia allunga già in avvio di primo set grazie al turno di servizio di Kliuka. Tocca poi a Muserskiy fare la voce grossa per l’11-6 russo, con un vantaggio che tocca il +7 sul 19-12 con i punti di uno scatenato Mikhaylov. La Francia prova a ricucire il gap grazie a Boyer e Le Roux, ma nel finale è ancora Mikhaylov a garantire ai suoi il 25-22. Il secondo set inizia sulla stessa falsariga del primo, con l’allungo dei russi che vanno al primo timeout tecnico avanti 8-4: il punteggio è frutto di tre muri vincenti e della grande verve di capitan Volkov. Muserskiy torna a martellare e sul 15-7 la Francia sembra spegnersi definitivamente, ma i transalpini si confermano squadra talentuosa e discontinua trovando la forza per riportarsi sul 17-19 con il muro di Le Goff. Ma ci pensa un redivivo Kliuka a mettere giù i palloni del 25-20 che porta la Russia sul 2-0.

Ad inizio terzo set stavolta la Russia non scappa via, ma anzi subisce la reazione francese con Ngapeth che porta i padroni di casa avanti 14-12 dopo l’equilibrio della prima parte di parziale. Il pubblico di Lille si scalda sul 18-15 e sul 22-20, ma sul più bello la Russia sfrutta le debolezze francesi con un Mikhaylov infallibile. Un erroraccio di Boyer porta al match-point e il muro russo fa il resto: 25-23 e 3-0 che non ammette repliche.