Volley, Superlega 2018/2019: Civitanova rimonta Trento, Perugia e Modena ok

di - 4 novembre 2018
Cucine Lube Civitanova
Cucine Lube Civitanova - Foto Profilo Facebook Ufficiale Lega Volley

Dopo il turno infrasettimanale di nuovo tutti in campo. Nella quinta giornata della Superlega di volley spicca la grande vittoria della Lube Civitanova che sconfigge Trento per 3-2 (22-25, 25-14, 22-25, 25-20, 15-13) dopo quasi due ore e mezza di battaglia all’ultimo punto. Per due volte avanti di un set i ragazzi di Angelo Lorenzetti non capitalizzano un vantaggio di 6-2 nel tie-break e vengono rimontati dai padroni di casa che, sospinti dai 21 punti di Leal e dai 20 di Sokolov, trovano una vittoria importante e confermano il terzo posto in classifica con 11 punti.A Trento non bastano i 27 di Kovacevic.

PERUGIA CAPOLISTA – Chi sa solo vincere è Perugia, i ragazzi di Bernardi ottengono la quinta vittoria di fila e si issano a punteggio pieno con 15 punti totalizzati. Serve a poco la grande prestazione di squadra per Siena, 19 punti per Hernandez, i toscani si arrendono 3-1 (23-25, 25-11, 30-28, 25-20) dopo che per larghi tratti hanno messo in apprensione gli umbri. Altra prova maiuscola di Leon che conclude la partita con 23 punti a referto.

MODENA INSEGUE – Se Perugia vince Modena di certo non sta a guardare. A Latina la squadra allenata da Julio Velasco domina in lungo e in largo per 0-3 (23-25, 16-25, 18-25) e tiene il passo di Perugia ottenendo il quinto successo anche se tra le due squadre c’è un punto di differenza: 14 contro 15. Ottima prestazione di Ivan Zaytsev che nei momenti importanti sale di livello ed è top scorer con 13 punti.

TUTTI GLI ALTRI RISULTATI – Monza perde ma rimane ugualmente al quinto posto. I lombardi vengono sconfitti a Padova per 3-1 (25-20, 25-22, 17-25, 25-16) in una partita di sofferenza nonostante il guizzo d’orgoglio nel terzo set. Inspiratissimo Luigi Randazzo che trascina i padroni di casa al secondo successo stagionale con 17 punti.

Ottimo successo anche di Verona che fa valere il fattore campo e sconfigge Sora con un perentorio 3-0 (25-18, 25-17, 28-26): Boyer scatenato è senza dubbio il migliore in campo, 25 punti e tanta sostanza. Sale in classifica Milano, capace di battere Castellana Grotte 3-1 (25-19, 25-17, 21-15, 25-19) trascinata dai 25 punti di Simon Hirsch che portano i lombardi al sesto posto in classifica con sette punti.

Gli ospiti invece perdono nuovamente, accanto alla voce vittorie stagionali, infatti, compare ancora il numero zero. Nel posticipo serale Ravenna dà una grande dimostrazione di forza e rimonta un set di svantaggio a Vibo Valentia per 3-1 (26-28, 25-23, 26-24, 25-21) trovando la seconda vittoria di questo campionato.

© riproduzione riservata