Volley, Playoff Superlega 2021: Perugia è in finale. Battuta Monza in tre set in gara-3

Perugia Perugia - Foto Profilo Facebook LegaVolley

La Sir Safety Conad Perugia ha vinto gara-3 di semifinale dei Playoff Scudetto Superlega 2020/2021, superando la Vero Volley Monza per 3-0 (25-19, 25-21, 25-19). Era l’ultima possibilità per i brianzoli di mantenere viva la serie: si è trasformata nella partita che garantisce l’accesso degli umbri alla finale Scudetto. Una sfida dove la Sir ha dominato il primo set, ha vinto il secondo dopo essere stata sotto anche tre lunghezze e ha controllato il terzo. Sugli scudi la stella Wilfredo Leon (19 punti, 3 muri) e il centrale Sebastiano Solè (16 punti, 4 muri), mentre agli ospiti non sono bastati il grande ex Filippo Lanza (14 punti) e Adis Lagumdzija (14). Il palcoscenico finale è raggiunto per il terzo anno di fila: l’avversario, ancora da stabilire, sarà uno tra Civitanova e Trento.

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA SEMIFINALE PLAYOFF PERUGIA-MONZA

IL PROGRAMMA COMPLETO DEI PLAYOFF SCUDETTO 2021

REGOLAMENTO SEMIFINALI: CHI PASSA IL TURNO?

IL TABELLONE DELLE SEMIFINALI

TUTTI I RISULTATI DEI PLAYOFF SUPERLEGA 2021

https://twitter.com/SIRVolleyPG/status/1378770101772689408

CRONACA – Nel primo set turno al servizio di Plotnytskyi dà subito lo slancio a Perugia, eccellente in contrattacco. Leon ne mette 9, con 3 muri (11-6), Solé consolida il vantaggio (15-9), con la Sir che scappa definitivamente con otto punti di vantaggio (18-10). Monza riesce ad accorciare fino al 20-16, ma è Solé con due punti a chiudere la prima frazione in favore degli umbri.

Monza riparte a testa bassa (5-8), costringendo Heynen al primo time-ut; il muro di Plotnytskyi impatta, l’ace di Russo mette la freccia (9-8). Un sussulto di Lanza può valere la fuga per la Vero Volley (11-14), ma c’è sempre Solé a invertire la tendenza della sfida (16-14). Muzaj chiude uno scambio tiratissimo e lascia il posto a Ter Horst (18-16), dall’altra parte gli ingressi di Galassi e Davyskiba non cambiano l’inerzia (23-18). Il closer è sempre Solé, si va al terzo set.

Vige l’equilibrio fino al 6-6, poi due ace di Ter Hors (11-8) e due muri targati Plotnytskyi e Solé rompono gli indugi (13-9). Lanza e un muro di Lagumdzija valgono il pareggio per Monza (15-15). Perugia, a pochi punti dalla finale Scudetto, non trema e torna a +3 con Leon (19-16); Ter Horst da fondo campo spegne le ultime speranze ospiti (22-17), lo smash di Russo stacca il biglietto per l’atto finale.