Volley, Playoff Superlega 2021: Civitanova archivia la pratica Trento e raggiunge Perugia in finale

Lube Civitanova Lube Civitanova - Foto Profilo Ufficiale Facebook LegaVolley

La Cucine Lube Civitanova si aggiudica gara-4 delle semifinali dei Playoff Scudetto Superlega 2020/2021 e stacca il pass per l’atto conclusivo. I cucinieri hanno sconfitto l’Itas Trentino con il punteggio di 3-0 (25-19, 25-23, 25-23). Niente gara-5 dunque per gli uomini di Lorenzetti, vittoriosi in gara-1 ma incapaci di dar continuità a quel successo e battuti piuttosto dagli avversari. In finale, Civitanova sfiderà Perugia, prima forza del campionato. Gli umbri, però, dovranno fare molta attenzione agli uomini di coach Blengini. Occhi puntati, in particolare, su Aties Robertlandy Simon, autore di ben diciannove punti e miglior realizzatore della serata.

COME SEGUIRE LA FINALE

RIVIVI IL LIVE DELLA GARA

CRONACA – Avvio a senso unico che vede una sola squadra in campo per oltre metà set. Civitanova, trascinata da un ispirato Kamil Rychlicki, sfiora addirittura la doppia cifra di vantaggio e tiene in scacco gli avversari senza concedere loro nulla. L’Itas prova ad accorciare le distanze, arrivando fino al -3, ma le loro speranze di conquistare il set sono sempre molto basse. 25-19 sarà il punteggio finale in favore dei cucinieri.

Nel secondo parziale i ruoli si invertono ed è Trento a partire meglio, avendo in mano il pallino del gioco e comandando nel punteggio. Tuttavia Civitanova, con pazienza e dedizione, riesce a ridurre lo svantaggio poco a poco fino al pareggio e poi al sorpasso. I padroni di casa fanno quel che possono, ma oggettivamente c’è poco da fare contro una corazzata così solida. Il punto del definitivo 25-23 porta la firma del capitano Osmany Juantorena.

La reazione che ci si attendeva da Trento non è tardata ad arrivare, tuttavia gli uomini di Lorenzetti hanno impiegato un po’ di tempo per ribaltare la situazione. Bravi a scuotersi dopo un inizio complicato, i padroni di casa hanno infatti recuperato uno svantaggio di 4 lunghezze prima di portarsi avanti. Il parziale è risultato comunque molto combattuto fino alle fasi finali e le due compagini sono avanzate punto a punto. L’equilibrio è stato rotto solamente nel finale dalla Cucine Lube, che si è imposta per 25-23 ed è volata in finale.