Volley: Perugia vince la Coppa Italia 2018/2019, Civitanova ko al tiebreak

Sir Safety Conad Perugia Sir Safety Conad Perugia - Foto Profilo Facebook Ufficiale LegaVolley

La Sir Safety Conad Perugia si aggiudica la Coppa Italia 2018/2019. Alla Unipol Arena di Bologna la coppa nazionale va nelle mani di Lanza e compagni grazie alla vittoria in cinque set ai danni della Cucine Lube Civitanova. Una splendida finale che ha visto la Lube avanti di due set, poi la rimonta fino al tiebreak con Perugia vittoriosa al quinto con i parziali di (21-25, 21-25, 26-24, 25-23, 15-13). Per Perugia si tratta della seconda Coppa Italia nella storia del club, per altro seconda di fila dopo la vittoria di Bari proprio contro Civitanova nella scorsa edizione.

LA CRONACA – Inizio convincente per Perugia che conquista il massimo vantaggio di +3 sull’8-5. Ma dopo il decimo punto la Lube riesce a superare i propri avversari, sfruttando qualche imprecisione di troppo di Atanasijevic (spesso cercato al termine di palleggi complicati). Parziale in bilico con botta e risposta a servizio e con pochi scambi nella fase centrale del set, poi dal 16-18 Civitanova allunga e si porta sul +6. È Sokolov a chiudere il primo set, alla seconda chance, sul 25-21.

Nel secondo set è nuovamente la Sir Safety a partire forte con un 6-2 dopo i primi otto punti. Poi due punti di Diamantini, una bomba di Sokolov e il mani fuori trovato da Juantorena (al termine di una lunga azione) riportano il parziale in parità. Dal 13 pari, la premiata ditta SokolovJuantorena trova il mini-break decisivo per il sorpasso riuscendo a stabilire un gap di tre punti a proprio favore. Perugia si riavvicina sul 19-20 grazie a due accelerazioni di Leon, poi arriva un errore pesante in palleggio con Podrascanin che liscia il colpo sul 20-22. Punto letteralmente regalato alla Lube che ringrazia e chiude nuovamente sul 25-21.

Il terzo set inizia con un piccolo battibecco sotto rete fra i protagonisti in campo dopo una sospetta invasione da parte della Sir. Ma gli arbitri gestiscono egregiamente il momento di tensione con il classico colloquio con i capitani. Alla ripresa è la Sir a prendere il largo con cinque punti di gap sul 10-5, un vantaggio che si estende sul +7 con il parziale di 17-10 (da segnalare un grande De Cecco in questa fase). Simon e Sokolov riprendono in mano la Lube e accorciano il distacco dagli avversari fino ad annullare due set point sul 24-22. È Leon a risolvere il tutto per Perugia con uno splendido servizio per il 26-24 con cui prolunga la partita al quarto set.

Nel quarto set la Lube distanzia gli avversari con quattro punti di vantaggio prendendo il largo sul 7-3. Ciò non basta per condurre la partita in tutta tranquillità perché uno straordinario Ricci si carica la squadra sulle spalle e la porta al pareggio sul 19-19. Poi il turno di battuta di Leon, tre punti di fila per l’allungo della Sir che chiude con Atanasijevic sul 25-23. Al tiebreak la Sir Safety si conferma in ottima forma e completa la rimonta con il punteggio di 15-13. Ancora una volta sconfitta Civitanova: seconda Coppa Italia consecutiva per Perugia.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.