Volley maschile, Cev Cup 2017/2018: lo Ziraat Ankara si impone su Verona nell’andata delle semifinali

di - 13 marzo 2018
Calzedonia Verona 2017/2018 - Foto Legavolley

La Calzedonia Verona viene sconfitta in rimonta dallo Ziraat Bankasi Ankara nel match di andata della semifinale della Cev Cup 2017/2018 di volley maschile. Il punteggio finale è 3-1 (18-25, 25-22, 25-21, 25-20) per gli ospiti che hanno ora un passo nella finale della seconda coppa europea riuscendo a rimontare dopo aver perso il primo set della sfida. Servirà un’ottima partita nel match di ritorno alla squadra di Grbic per avanzare all’atto finale dove, molto probabilmente, ad attendere la vincitrice ci sarà Belgorod che si è imposto nell’andata dell’altra semifinale con il punteggio di 3-0 sull’Asseco Resovia.

LA CRONACA – Primo set che vede la Calzedonia portarsi subito avanti nel punteggio riuscendo a chiudere al primo time out tecnico sull’8-3 e allargando il vantaggio fino a sei punti sul 11-5. Ankara però trova il ritmo giusto e grazie ad Oleg Antonov si riporta sotto nel punteggio riuscendo a ridurre fino a due soli punti la distanza tra le due squadre (13-11). La squadra di Grbic trova di nuovo l’allungo per il secondo time out tecnico sul +4 (16-12) e mantiene il distacco intatto allargandolo nelle fasi finali di parziale. Il punto numero 24 arriva con una situazione rocambolesca con Pajenk che è attento e fortunato con un colpo in salvataggio e sorprende la difesa avversaria. Il parziale si chiude con il punteggio di 25-18.

Secondo set che inizia in maniera diversa rispetto al primo con molto più equilibrio e con Ankara che si porta avanti di 3 punti sul 2-5 ma viene raggiunta da Verona che pareggia sull’8-8. La squadra italiana si porta poi avanti di due punti grazie al primo tempo di Birarelli ma dal 10-8 arriva un parziale di 2-8 per gli ospiti che grazie ad una serie di punti consecutivi si posizionano davanti al secondo time out tecnico (12-16). La Calzedonia però non molla e si riporta in parità nel punteggio sul 17-17, grazie a due punti consecutivi di Maar. Dopo questa parità però è la squadra turca a prendere il largo piazzando 3 punti consecutivi e sfruttando con Konarski il momento positivo. La risposta della squadra di Grbic arriva troppo tardi, dal 19-23 al 22-23 con Ankara che al secondo set point pareggia il conto dei set grazie ad un ace di Kurek (22-25). 

Terzo set intenso che vede però la squadra ospite padrona della situazione portarsi avanti di 3 lunghezze sul 4-7. La distanza tra le due squadre si mantiene intorno ai 2 punti per tutta la parte centrale del parziale (14-16 e poi 19-21). L’allungo decisivo però arriva per mano della squadra turca che piazza grazie ad alcune buone ricezioni e ottime scelte in attacco una serie di punti consecutivi che li portano a vincere il terzo parziale sul 21-25.

Quarto set decisivo per Verona che però non riesce a trovare la spinta giusta per imporsi e si ritrova subito sotto di 5 punti sul 6-11. La squadra di Grbic nonostante la spinta dell’allenatore e del pubblico non riesce a trovare il modo per passare davanti nel punteggio riuscendo ad arrivare solo ad un punto di distanza prima di essere ricacciata a 3 punti (2 break). Ankara chiude sul 25-20 una sfida ribaltata in maniera tranquilla e con grande forza dopo aver perso il primo parziale.

LE STATISTICHE – Oleg Antonov è stato il migliore della sfida con 22 punti messi a segno per Ankara, seguito dal compagno Konarski con 15. Per Verona Jaeschke e Maar sono arrivati a 12 e 11 punti rispettivamente. Ben 4 i punti a muro per Savas, con i compagni Antonoc e Konarski che raggiungono quota 3 punti in questo fondamentale.

RIVIVI IL LIVE DEL MATCH SU SPORTFACE.IT

IL PROGRAMMA DEL MATCH DI RITORNO

IL CALENDARIO DELLA CEV CUP MASCHILE 2017/2018

IL TABELLONE DELLA COMPETIZIONE

© riproduzione riservata