Volley maschile, Final Four Coppa Italia 2020: cartellino rosso a Fefè De Giorgi

Ferdinando De Giorgi Ferdinando De Giorgi - Lube Macerata - Foto Profilo Facebook Superlega

La Final Four della Del Monte Coppa Italia Superlega 2020 inizia subito alla grande con la sfida infuocata fra Cucine Lube Civitanova e Itas Trentino. Sfida di grande pallavolo e anche di grande nervosismo. L’arbitro infatti cerca di placare gli animi estraendo subito il cartellino rosso. Nel primo set, un video-check, chiesto da Ferdinando De Giorgi sul tocco a muro, mostra un’invasione millimetrica di Yoandy Leal e viene assegnato il punto del 4-6 alla formazione trentina.

I giocatori della Lube non sono convinti e sale il nervosismo in campo, ma soprattutto in panchina. Pare infatti che il coach di Civitanova Fefè De Giorgi abbia pronunciato una parola di troppo nei confronti dell’arbitro, che prontamente ha estratto il cartellino rosso per calmare subito gli animi. Osmany Juantorena in quanto capitano è andato a colloquio con il primo arbitro e la risposta è stata perentoria: “Hai sentito cosa mi ha detto? Allora vai a chiederglielo. Se do il giallo vale per tutti, il rosso vale solo per lui. Ha detto una brutta parola“, riferito al coach del club marchigiano.