Volley Champions League 2022, Trento sfida ancora lo Zaksa: come arrivano i polacchi?

Zenger Ricezione di Julian Zenger (Trento) contro Perugia, Cev Champions League 2021/2022 volley - Foto Michele Benda

L’Itas Trentino sfida ancora una volta il Grupa Azoty Zaksa Kedzierzyn Kozle nella finale di CEV Champions League maschile 2021/2022. La formazione allenata da Georghe Cretu è diventata la prima squadra polacca a vincere in Champions League (unica vittoria precedente è del Plomien Milowice nel 1978 nella Champions Cup, predecessore della Champions League). Nella finale dello scorso anno infatti, lo Zaksa ha battuto in quattro set Trento ed ora vogliono difendere il titolo. Il Kedzierzyn Kozle vuole completare nel migliore dei modi una stagione che li ha visti laurearsi Campioni di Polonia e vincere anche la Coppa polacca. La formazione dello Zaksa ha cambiato volto rispetto allo scorso anno e la stagione è stata complicata: scopriamo come arriva a questa nuova finale di Champions.

COME VEDERE LA FINALE TRENTO-ZAKSA IN TV

FOCUS TRENTO: COME ARRIVA L’ITAS

ANCORA SFIDA TRENTO-ZAKSA: LA PRESENTAZIONE

TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

L’ALBO D’ORO

COME VEDERE LA FINALE FEMMINILE CONEGLIANO-VAKIFBANK IN TV

Coach Cretu è arrivato sulla panchina dello Zaksa all’inizio della stagione 2021/2022, prendendo il posto di Nikola Grbic, trasferitosi in Italia alla Sir Safety Conad Perugia. Inoltre, sono cambiati ben tre giocatori nella formazione titolare: il libero americano Erik Shoji, il palleggiatore polacco Marcin Janusz e il centrale Norbert Huber. Quest’ultimo però si è infortunato al tendine d’Achille la scorsa settimana e non potrà dunque giocare la finale di Lubiana, dove invece ci saranno i “soliti” Kamil Semeniuk, Aleksander Sliwka, Lukasz Kacmarek e David Smith.

La nuova formazione ha ceduto, ad inizio stagione, la Supercoppa polacca allo Jastrzebski Wegiel, avversario poi sconfitto sia per la Coppa polacca sia per il titolo della PlusLiga. Lo Zaksa ha chiuso la regular season del massimo campionato polacco con 22 vittorie e 4 sconfitte, incassando poi altri due ko nei Playoff verso il titolo, poi vinto per la nona volta nella storia del club. Percorso non perfetto anche in Champions League: nelle otto partite disputate (per via dell’accesso diretto alle semifinali in seguito all’esclusione delle squadre turche), i polacchi hanno incassato due sconfitte ai gironi, contro la Lube Civitanova e il Lokomotiv Kaliningrad.

QUALCHE NUMERO

Lo Zaksa non primeggia in nessuna classifica stagionale della Champions League, ma va considerato che ha giocato due partite e ben nove set in meno di Trento. Mattatore dei polacchi è Semeniuk, con 109 punti siglati (4.36 per set, poco sotto i 4.42 di Michieletto) e ben 19 aces. Il capitano Sliwka ha firmato 86 punti fin qui (3.44 per set), meglio dei 79 di Kaczmarek (79, 3.95 per set). Rivelazione della stagione e assenza pesante per la finale Huber: 74 punti, di cui 20 muri.

In totale, il Kedzierzyn Kozle ha messo a terra 471 palloni, con 44 aces, 362 attacchi e 65 muri. Ricezione del 20% come Trento, ma con una percentuale in attacco che si attesta sul 53% contro il 51% dell’Itas. Lo Zaksa vuole vincere il terzo trofeo stagionale e diventare il quarto club della storia a vincere la Champions League due volte consecutive, ma non sarà scontato.

TUTTI I PRECEDENTI

Gironi Champions League 2011: Trentino Planetwin365-Zaksa Kedzierzyn-Kozle 2-3 (23-25, 17-25, 25-23, 26-24, 17-19)

Gironi Champions League 2011: Zaksa Kedzierzyn-Kozle-Trentino Planetwin365 0-3 (20-25, 21-25, 9-25)

Gironi Champions League 2012: Trentino Diatec-Zaksa Kedzierzyn-Kozle 3-0 (25-22, 25-22, 25-22)

Gironi Champions League 2012: Zaksa Kedzierzyn-Kozle-Trentino Diatec 1-3 (24-26, 15-25, 25-16, 23-25)

Semifinale andata CEV Cup 2015: Zaksa Kedzierzyn-Kozle-Energy T.I. Diatec Trentino 2-3 (20-25, 25-21, 23-25, 27-25, 17-19)

Semifinale ritorno CEV Cup 2015: Energy T.I. Diatec Trentino-Zaksa Kedzierzyn-Kozle 3-1 (25-17, 23-25, 25-22, 25-18)

Gironi Champions League 2017: Zaksa Kedzierzyn-Kozle-Trentino Diatec 3-2 (18-25, 24-26, 25-23, 25-16, 15-12)

Gironi Champions League 2018: Trentino Diatec-Zaksa Kedzierzyn-Kozle 2-3 (25-23, 22-25, 25-27, 25-22, 15-17)

Finale Champions League 2021: Trentino Itas-Groupa Azoty Kedzierzyn-Kozle 1-3 (22-25, 22-25, 25-20, 26-28)