Volley, Serie A1 femminile: Novara passa al tie-break ed è in finale, Scandicci eliminata in gara-4

Paola Egonu Paola Egonu - Igor Gorgonzola Novara - Foto Filippo Rubin/Lvf

Niente da fare per Scandicci, Novara passa al tie-break durato un’infinità e accede in finale scudetto di Serie A1 di volley femminile, dove affronterà Conegliano. Si chiude in gara-4 la serie di semifinale, 3-1 per la Igor Gorgonzola sulla Savino del Bene. Blitz delle ragazze di Barbolini al Pala Estra, un successo che chiude così i giochi ed evita gara-5 a Paola Egonu e compagne. 2-3 (16-25, 25-21, 25-13, 21-25, 19-21) il punteggio finale.

IL RACCONTO DEL MATCH – Novara parte molto meglio nel primo set e prende subito un largo vantaggio sulle ragazze di casa, che nonostante un tentativo di reazione nel finale devono cedere col punteggio, netto, di 16-25. Scandicci sa di avere l’acqua alla gola e di poter solo vincere per prolungare la serie: entra in campo con tutt’altro spirito la squadra di casa, che si prende il secondo set, comunque equilibrato e chiuso sul 25-21, e il terzo, dove le ragazze vengono spinte dal pubblico e trovano un nettissimo 25-13. Nel quarto set c’è il ritorno di prepotenza delle ospiti, che con una ritrovata Egonu, irriconoscibile nei precedenti due set, trova il 21-25 con il quale si va al tie-break. Qui succede di tutto: Novara trova tre palle match (e finale), non solo vengono annullate tutte da Scandicci, ma arriva anche il 15-14 con cui le padroni di casa potrebbero trovare un incredibile successo per come si era messa. Novara non ci sta e pareggia i conti, si prosegue a oltranza fino al punto del 19-20 in favore delle piemontesi che poi riescono a trovare anche il definitivo 19-21.