Volley, Serie A1 femminile 2022/2023: Scandicci vince il derby, Firenze battuta in quattro set

Zhu Ting Scandicci Zhu Ting - Foto LiveMedia/Lisa Guglielmi

La cronaca di Savino Del Bene Scandicci-Il Bisonte Firenze 3-1 (25-23, 25-15, 21-25, 25-21), match valido per la tredicesima giornata della regular season della Serie A1 2022/2023 di volley femminile. Al PalaWanny arriva la vittoria in quattro set per le ragazze di coach Barbolini, che in questo modo rispondono a Milano e si riprendono il secondo posto in classifica. Un dettaglio non di poco conto in ottica Final Four di Coppa Italia. Ottima prova di Zhu Ting, miglior realizzatrice di Scandicci con 18 punti, ma importanti anche i 15 punti messi a referto da Washington. Firenze alla fine deve arrendersi, nonostante i 31 punti di una sontuosa Britt Herbots.

A1 FEMMINILE 2022/2023: FORMULA E REGOLAMENTO

TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

La cronaca – Firenze parte forte in avvio di partita, sfruttando una scatenata Herbots per portarsi subito sul 5-1. Scandicci cresce con il passare dei minuti, l’ace di Pietrini vale l’11-10 e il primo vantaggio per le padroni di casa. Sale di colpi Zhu, che risponde a Herbots e sfrutta le difficoltà di Firenze per il 20-14 che sembra mettere fine al parziale. In realtà Firenze torna sotto e annulla i primi tre set point, arrendendosi solo per 25-23 all’attacco di Zhu Ting. Nel secondo set invece Scandicci lascia subito pochissimo spazio alle avversarie, difendendo bene e lavorando con ottimi risultati in attacco. Pietrini porta le padrone di casa sul 7-4, Firenze rientra ma nella parte centrale del set è dominio totale da parte di Scandicci con Washington che fa il bello e il cattivo tempo fino al 25-15 finale.

Il terzo set invece si sviluppa nel segno del grande equilibrio, una battaglia punto a punto che vede Firenze avere il merito di continuare a combattere su ogni pallone anche in svantaggio di due set. Scandicci invece commette qualche imperfezione di troppo e sul 18-18 arriva il break decisivo in favore delle ospiti. Sylves mette a terra il pallone del 21-25, che consente a Firenze di prolungare la partita. Il quarto set si apre nel segno della reazione rabbiosa delle ragazze di coach Barbolini, che si portano immediatamente avanti 7-1. Le ospiti continuano a non mollare di un centimetro, ma stavolta la montagna si rivela troppo alta da scalare.