Volley, Orro: “Dopo Tokyo abbiamo marcia in più. Stalking? Felice sia passato”

Orro e Chirichella (Italia), Europei 2021 di volley - Foto Cev

Dopo Tokyo abbiamo messo una marcia in più per l’Europeo, è stato un modo per riscattarci. Ci sono state tante critiche, ma ci hanno dato la spinta. La vittoria dell’Europeo ha aiutato a capire che siamo una squadra forte e ci ha dato più sicurezza, che ci siamo portate dietro alla VNL“. Così Alessia Orro ha spiegato in un’intervista a Il Giorno come la Nazionale femminile di volley si è risollevata dopo la grande delusione (e le critiche feroci) delle ultime Olimpiadi. Dopo quell’eliminazione ai quarti di finale infatti, le azzurre di Davide Mazzanti hanno trionfato agli Europei 2021 per poi centrare uno storico oro nella Volleyball Nations League, dove Orro ha ricevuto il premio di miglior alzatrice. Ora testa ai Mondiali: “Sappiamo che ci saranno tante aspettative su di noi perché abbiamo fatto due buoni risultati. Questo non ci impaurisce, ci dà ancora più voglia di dimostrare quanto siamo forti e quanto ci meritiamo quel podio“.

FUTURO

Sono cresciuta tanto, a livello di gioco e mentalmente – spiega la palleggiatrice sarda -. Mi sento fortunata. Ho lavorato per arrivare a questo, ma so che non è finita. La strada è molto lunga. Sono felice per me, per i miei sforzi, per le mille cose che mi sono capitate. Il miglioramento è stato soprattutto a livello mentale, sapere cosa fare, gestire tutto. Tecnicamente, invece, cresci partita dopo partita“. “Sono felicissima di aver rinnovato con Monza – prosegue l’azzurra -. È una società seria e competente. L’anno scorso siamo andate molto vicino allo scudetto e ora gli obiettivi crescono, Vediamo cosa possiamo fare“.

STALKING

Il premio di miglior alzatrice e i successi con la Nazionale, ma anche gli ottimi risultati con la maglia di Monza, hanno riportato il sorriso nella vita della regista sarda. Orro ha infatti avuto a che a fare con uno stalker (tornato a cercarla dopo un primo arresto), ma ora la paura è alle spalle: “Sono molto contenta perché mentalmente è stato veramente un brutto periodo e sono felice sia passato, che mi sia ripresa del tutto e sia di nuovo serena e tranquilla. I risultati stanno anche arrivando a livello sportivo e non potrei essere più fiera di me stessa. Sono riuscita a superare quel momento senza perdere la testa“.