Volley, Monica De Gennaro rimane a Conegliano: “Non potrei volere di più”

Monica De Gennaro (Imoco Volley Conegliano) 2016/2017 - Foto Filippo Rubin/LVF

L’Imoco Volley Conegliano si sta muovendo per confermare gran parte della squadra che tanto bene ha fatto in questa stagione, nonostante la brusca interruzione. Per la gioia dei tifosi giallobù, dopo Wolosz, arriva la conferma anche del miglior libero del mondo Monica De Gennaro. Il libero è ormai la bandiera delle Pantere (sarà l’ottava stagione nel club), con ben 269 partite all’attivo in 7 stagioni. “Io sono sempre stata abbastanza a lungo nelle squadre in cui ho giocato, ma davvero quando otto anni fa sono arrivata qui non credevo sarei rimasta così a lungo a Conegliano, invece è stata una storia bellissima finora e sono convinta ci siano ancora altri importanti capitoli da scrivere in futuro” ha detto Moki dopo la notizia della conferma, “Qui sono cresciuta insieme alla società e alle sue ambizioni, è stato bello crescere insieme e arrivare in alto con questo club in cui mi trovo benissimo”.

La società è di livello top, il pubblico è quanto di meglio ci possa essere per creare un’atmosfera unica attorno alla squadra, gioco con compagne fortissime, non potrei volere di più per la mia professione” ha aggiunto il libero, inserita dalla CEV nella formazione ideale dell’ultimo decennio. De Gennaro ha sottolineato come l’interruzione della passata stagione non abbia minimamente intaccato la voglia di vincere delle Pantere: “Quest’anno ci siamo dovute fermare prima dei traguardi che ci eravamo prefissati, ma questo ci darà molta carica in futuro, vogliamo ricominciare la prossima stagione da dove ci eravamo interrotte. Non sarà facile, ogni stagione è diversa dalla precedente e ci saranno avversarie fortissime che si stanno attrezzando, ma abbiamo ancora tanta voglia di dimostrare quanto valiamo. Aspettiamo con fiducia di ripartire la prossima annata, lavoreremo sodo per dare ancora grandi soddisfazioni ai nostri tifosi“.

De Gennaro, grande stakanovista della palestra, è stata costretta a rallentare durante questa quarantena, anche se le sfide casalinghe col marito e coach non sono mancate: “All’inizio ho sofferto un po’, mi allenavo da sola in casa o facendo esercizi e bagher contro il muro, ci siamo inventati con Daniele delle sfide in cucina con il pallone piccolo e altri esercizi per tenermi in forma, poi pian piano mi sono abituata alla nuova situazione e ho cominciato ad apprezzare anche un po’ di relax, dopo tanti anni di attività ininterrotta tra club e nazionale tirare un po’ il fiato non è male. Comunque ovviamente mi manca molto la palestra e lo stare in campo, ma ora non si può, non vedo l’ora di poter riprendere e tornare al Palaverde per un’altra stagione con la maglia dell’Imoco Volley“.