Volley, Finale Scudetto A1 Femminile 2022: Conegliano batte Monza in gara-4 e conquista il titolo

Conegliano Festa Conegliano, Serie A1 Femminile 2021/2022 volley - Foto Rubin/LVF

La Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano è campione d’Italia per la quinta volta nella sua storia. In gara-4 della Finale Scudetto dei Playoff di Serie A1 Femminile 2021/2022 di volley, le Pantere di Santarelli si sono imposte con lo score di 2-3 (20-25, 25-23, 21-25, 25-21, 8-15) e si sono aggiudicate il proprio quarto titolo consecutivo. Nulla da fare per la Vero Volley Monza, che vende cara la pelle e lotta fino alla fine ma è costretta ad arrendersi. A rendere la serata ancora più speciale per Egonu e compagne, il fatto che Conegliano sia riuscita a completare una notevole tripletta Supercoppa-Coppa Italia-Scudetto. L’MVP non può che essere Paola Egonu, protagonista di ben 37 punti.

CALENDARIO SERIE DI FINALE: DATE, ORARI E DIRETTA TV

FORMULA E REGOLAMENTO SERIE A1 FEMMINILE 2021/2022

TUTTI I RISULTATI DEI PLAYOFF SCUDETTO

RIVIVI LA DIRETTA

LA PARTITA – Avvio di match equilibrato, in cui le due squadre avanzano punto a punto e non si fanno male a vicenda. Conegliano prova timidamente ad allungare, ma le brianzole non glielo permettono e restano in scia. Superata la metà del set, però, la squadra di Santarelli sale di livello e riesce nella fuga, volando sul +4 e archiviando la pratica già al primo set point. A siglare il punto decisivo del 25-20 è Sylla, molto ispirata e più che una garanzia a muro.

Nel secondo set il copione non cambia e, dopo un leggero equilibrio iniziale, le Pantere volano addirittura sul +8. Avanti 21-13 il set sembra praticamente finito, ma accade qualcosa di incredibile che rimescola tutte le carte in tavola. Monza infatti reagisce all’improvviso e dà vita ad un parziale clamoroso. Conegliano invece non riesce più a muovere il punteggio e resta ferma mentre subisce una rimonta inaspettata. Alla fine il parziale reciterà 12-2 in favore della Vero Volley, capace di riaprire un set apparentemente perso, festeggiando il 25-23 finale grazie ad una diagonale di Stysiak.

Nonostante il duro colpo, soprattutto a livello psicologico, la Imoco Volley non si abbatte e parte forte nel terzo set. Nonostante lo svantaggio e memore di quanto accaduto pochi minuti prima, tuttavia, Monza non molla e tenta un’altra rimonta. A dir la verità non ci va poi così lontano, ma questa volta Conegliano non si disunisce del tutto e trova un contro parziale che gli permette di far suo il set con lo score di 25-21. Altro passo verso lo scudetto dunque per le ragazze di Santarelli, che riportano dalla loro l’inerzia della sfida.

Nel quarto set, tuttavia, Conegliano spreca nuovamente il proprio vantaggio e vanifica gli sforzi fatti in precedenza. Avanti di tre lunghezze, massimo vantaggio, un parziale di 5-0 rimette in gioco Monza, che dopo aver tenuto botta sale in cattedra nelle fasi finali e prevalere per 25-21. La protagonista non può che essere Lisa Van Hecke, devastante nel finale al punto da vincere il set praticamente da sola. A decidere gara-4 e, inevitabilmente anche la lotta scudetto, sarà dunque il tie-break. Conegliano riuscirà a chiudere oppure si andrà a gara-5?

Nel tie-break di fatto non c’è storia e, se l’avvio è combattuto, con il passare del tempo la compagine ospite sale in cattedra. Il merito è di Paola Egonu, che nel momento decisivo sfoggia tutto il suo talento e regala punti importantissimi alla sua squadra. Il punto decisivo porta però la firma di Folie, che grazie al suo muro dà il via alla festa di Conegliano.