Volley Champions League 2022, Conegliano sfida ancora il Vakifbank: come arrivano le turche?

Egonu L'attacco di Paola Egonu (Conegliano), Champions League 2021/2022 volley - Foto Cev

L’A. Carraro Imoco Volley Conegliano sfida ancora una volta il VakifBank Istanbul nella finale di CEV Champions League femminile 2021/2022. La formazione turca allenata da Giovanni Guidetti è uno dei club più vincenti di sempre e con le venete ha dei conti in sospeso. Le Pantere di Santarelli sono infatti riuscite a migliorare il Guinnes World Record di vittorie consecutive (ora portato a 76) e si sono imposte al tie-break nella finale di Champions dello scorso anno. Nell’ultimo confronto, a dicembre nella finale del Mondiale per Club, è stato però il VakifBank ad avere la meglio, sempre al tie-break, diventando così il club più titolato nella competizione iridata con ben quattro trionfi. Ora però siamo in una fase diversa della stagione: scopriamo come arriva a questa finale il VakifBank.

COME VEDERE LA FINALE CONEGLIANO-VAKIFBANK IN TV

TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

L’ALBO D’ORO

A dicembre infatti, Conegliano stava faticando a trovare ritmo per via di infortuni e casi Covid, ma nel finale di stagione le Campionesse d’Europa in carica sono salite di colpi. Il VakifBank invece sembra aver accusato le fatiche della lunghissima stagione, riuscendo ad aggiudicarsi il campionato turco solo a gara-5 in rimonta contro il Fenerbahce Istanbul. Proprio quest’ultima ha fatto tremare il VakifBank anche nelle semifinali di Champions, dove la squadra di Guidetti si è imposta ancora in rimonta al Golden Set. Insomma, il VakifBank sta faticando più del solito, ma ogni finale è a sé e la squadra di Guidetti sa bene come vincere.

Il VakifBank poi ha un obiettivo non da poco: conquistare il quinto trofeo su cinque in stagione. Impresa sfiorata proprio da Conegliano nella stagione 2019/2020, dove la Champions League non è stata assegnata (così come lo Scudetto) a causa della pandemia. Il VakifBank ha incassato due sconfitte in regular season, vincendo Supercoppa e Coppa turca, oltre ai già citati titoli di Campione di Turchia e Mondiale per Club, con un bilancio fin qui di 46 vittorie e 6 sconfitte in stagione. 

QUALCHE NUMERO

Nella stagione di Champions League, le giocatrici del VakifBank hanno collezionato 546 punti in attacco, 108 muri-punto e 52 aces per un totale di 706 punti messi a segno, il numero più alto tra le squadre iscritte. Le turche hanno messo a segno una media di 19.08 punti per set, alle spalle della sola Imoco (19.86), e primeggiano in ricezione con il 38%, meglio del 30% di Conegliano. La formazione di Istanbul vuole confermarsi il migliore club del XI secolo mettendo in bacheca la quinta Champions League (dopo quelle di 2011, 2013, 2017, 2018) per un totale di 12 medaglie continentali (fin qui anche 5 argenti e 2 bronzi). Il VakifBank ha vinto nella sua storia anche una Cev Cup, una Cev Challenge Cup, sette medaglie ai Mondiali per Club, 13 titoli nazionali, 8 Coppe turche e 4 Supercoppe turche.

TUTTI I PRECEDENTI

Finale Champions League 2017 (Treviso): Vakifbank-Imoco 3-0
Semifinale Champions League 2018 (Bucarest): Vakifbank-Imoco 3-2
Semifinale Mondiale per Club 2019 (Shaoxing): Imoco-Vakifbank 3-2
Finale Champions League 2021 (Verona): Imoco-Vakifbank 3-2
Finale Mondiale per Club 2021 (Ankara): VakifBank-Imoco 3-2