ESCLUSIVA – Luca Nardi: “Felice di giocare le qualificazioni. Obiettivo 2022? Top 150”

Luca Nardi Luca Nardi - Foto Adelchi Fioriti

“Sicuramente c’era pressione sin dall’inizio, non ho giocato bene in queste prequalificazioni. Ma sono felice di poter giocare il Masters 1000, seppur non in tabellone principale. Si tratta comunque di un ottimo risultato”. A dirlo, in esclusiva a Sportface, è Luca Nardi. Il giovane tennista azzurro ha conquistato quest’oggi una wild card per le qualificazioni del Masters 1000 di Roma che cominceranno sabato. “Giocare sul Pietrangeli è una sensazione bellissima, tra l’altro vincendo contro un giocatore come Cecchinato – ha proseguito Nardi –  Spero di poter scendere in campo sul Pietrangeli anche nelle qualificazioni. Coach Francesco Sani? Il rapporto è quasi fraterno, parliamo di tutto e penso sia questo il segreto. Andiamo d’accordo su tutto, mentre quando c’è qualcosa da sistemare ne discutiamo in maniera tranquilla. C’è un ottimo feeling. Aspettative? Io sono tranquillo, cerco di avvertire meno pressioni possibili. Un po’ arrivano, soprattutto in un contesto così, ma cerco di essere concentrato su ciò che devo fare. Vedremo cosa accadrà in futuro. Obiettivo in qualificazioni? Cercare di fare qualche game (ride, ndr). Obiettivo del 2022 per quanto riguarda il ranking è concludere l’annata nei primi 150 al mondo. Spero si possa realizzare”.

IL VIDEO DELL’INTERVISTA COMPLETA

About the Author /

Giornalista pubblicista romano classe ‘95, è laureato in Scienze della Comunicazione e sviluppa in campo e alla tastiera le sue passioni per tennis e calcio più o meno da quando è nato. Profondo estimatore di David Ferrer, del sushi e di Cesare Cremonini, riassume le proprie intuizioni (si fa per dire) su Twitter e consuma le restanti energie svolgendo il ruolo di caporedattore di OkCalciomercato.it. “Ma qualcuno deve pur farlo…”