Volley femminile, Serie A1 2016/2017: netto 3-0 per la Pomì sul Club Italia

Pomì Casalmaggiore 2016/17, foto Giuseppe Storti

Nel posticipo della prima giornata di ritorno dell Samsung Gear Volley Cup di Serie A1 di volley femminile, vittoria interna per la Pomì Casalmaggiore con un netto 3-0 sul Club Italia Crai. A decidere tutti e tre i set sono gli importanti break messi a segno in battuta dalla squadra di casa: primo e secondo parziale si sbloccano entrambi sul 14-15, nel terzo l’equilibrio dura soltanto fino all’11-12.

Il Club Italia paga lo scotto dell’adattamento a un assetto rivoluzionato (assente Perinelli, oltre a Melli fuori per scelta tecnica), fermandosi al 44% di ricezione positiva con 14 errori diretti nel fondamentale. A partita in corso il coach Cristiano Lucchi prova a modificare la formazione inserendo anche Terry Enweonwu, ma le sorti dell’incontro non cambiano. Nonostante le difficoltà si distinguono Paola Egonu con 19 punti e Giulia Mancini con 3 muri e 2 ace, mentre Chiara De Bortoli tiene in piedi per quanto possibile la seconda linea. Dall’altra parte del campo assoluta protagonista Samanta Fabriscon 26 punti, il 59% in attacco e 4 ace, ma brilla anche Lucia Bosetti (60% in attacco senza errori).

Bella cornice di pubblico al PalaRadi di Cremona e consueta presentazione-show delle squadre. Il Club Italia CRAI, senza Perinelli rimasta a Milano per proseguire le cure alla spalla, presenta Piani come opposto ed Egonu in posto 4 al fianco di Arciprete (con Ferrara pronta a subentrare in seconda linea); al centro c’è la coppia Botezat-Mancini, confermate Orro in regia e De Bortoli libero. La Pomì scioglie l’unico dubbio della vigilia schierando come schiacciatrici l’ex azzurra Guerra e Lucia Bosetti; per il resto il sestetto è quello titolare.

Le azzurre partono con grande determinazione, sbloccando subito Egonu per il 2-4. Un errore di Lloyd concede il 5-8, ma Casalmaggiore si riavvicina con Fabris e raggiunge la parità sul 10-10 con due attacchi dell’ex Guerra. Fabris firma il break del 13-11 e Lucchi chiama subito il time out; il Club Italia ricuce il gap (13-14), ma a decidere il set ci pensa Stevanovic, che piazza quattro ace consecutivi per il 20-15, malgrado il nuovo stop richiesto dal coach azzurro. Il break si allunga fino al 23-15 con Gibbemeyer e Bosetti; entrano Morello ed Enweonwu, il Club Italia annulla due set point ma si arrende a Gibbemeyer sul 25-18.

Il secondo set, pur con Tirozzi in campo al posto di Guerra, ricalca l’andamento del primo: Egonu e Arciprete tengono avanti il Club Italia (7-8), la Pomì prova a scappare sul 13-11 ma viene raggiunta e superata da un ace di Mancini. Sul 14-15, però, Casalmaggiore piazza un altro micidiale break di 6-0, con i muri di Bosetti e Fabris; a poco servono il time out chiamato da Lucchi e l’ingresso di Enweonwu per Piani. Le azzurre si rendono ancora pericolose con Egonu (22-19), che firma anche l’ace del 23-21, ma non basta: dopo un set point annullato e il “giallo” di un punto fatto ripetere sul 24-22, è l’attacco vincente di Fabris a chiudere la contesa.

Nel terzo set Enweonwu parte da titolare tra le azzurre; il Club Italia prova a scappare prima sul 2-4 con Egonu e poi sul 5-7 grazie a Mancini (muro e ace) e Arciprete. Il punto a punto continua (10-10) finché Fabris mette a segno il break del 14-12 che convince Lucchi al time out; al rientro in campo l’opposta croata è ancora protagonista con il turno di servizio che dal 15-13 porta direttamente al 20-13 (tre ace). Un’altra battuta vincente, stavolta di Tirozzi, vale il 22-14 e la solita Fabris pone agevolmente fine al match con il mani-out del 25-16.

 

Pomì Casalmaggiore-Club Italia CRAI 3-0 (25-18, 25-22, 25-16)

Pomì Casalmaggiore: Bacchi ne, Zuleta ne, Lloyd 1, Peric ne, Sirressi (L), Turlea ne, Gibbemeyer 5, Bosetti 10, Gibertini (L) ne, Guerra 3, Fabris 26, Stevanovic 14, Tirozzi 8. All. Caprara.

Club Italia CRAI: Enweonwu 1, Morello, Lubian ne, Ferrara, Orro 2, Piani 2, De Bortoli (L), Mancini 7, Arciprete 5, Melli, Botezat 5, Cortella (L) ne, Bulovic ne, Egonu 19. All. Lucchi.

Arbitri: Cerra e Guarneri. Addetto Video Check: Bacchella.
Note: Spettatori 2655. Casalmaggiore: battute vincenti 9, battute sbagliate 8, attacco 48%, ricezione 49%-22%, muri 4, errori 16. Club Italia: battute vincenti 5, battute sbagliate 8, attacco 34%, ricezione 44%-20%, muri 5, errori 20.