Tennis, Nadal: “Poter tornare al numero uno del mondo vuol dire molto per me”

Rafa Nadal Rafa Nadal, Indian Wells 2022 - foto Ray Giubilo

Rafa Nadal sarà tra i protagonisti del Masters 1000 di Cincinnati 2022 ed in occasione del Media Day ha toccato vari temi, tra cui la possibilità di tornare numero uno del mondo: “Per me significa molto. Non mi aspettavo che potesse succedere di nuovo, anche se la cosa più importante resta essere sano e disputare i tornei che voglio. E’ escluso che io giochi più tornei del previsto solo per tornare in vetta al ranking. Sono felice della posizione che occupo attualmente, ma se dovesse succedere sarebbe una grande notizia“.

Dopo alcune settimane di stop, al ritorno nel circuito alcuni aspetti del tuo gioco non funzioneranno alla perfezione. Bisogna essere umili e lottare con i mezzi a disposizione. Le cose cambiano dopo un paio di partite vinte, a quel punto inizi a sentirti nuovamente competitivo – ha aggiunto Nadal, che come suo solito ha predicato prudenza – A questi livelli, quando torni dopo un infortunio, è difficile raggiungere subito il tuo miglior livello e ottenere delle vittorie. Per battere gli avversari serve un livello alto fin dall’inizio ed è ciò che proverò a fare“.

Sono felice di tornare a Cincinnati dopo svariati anni. Ho un piccolo strappo addominale, che è pericoloso. E’ una zona complicata dato che ci si mette tensione in ogni servizio. Sto cercando di fare progressi poco a poco e mi auguro di essere pronto per il mio debutto – ha spiegato Rafa, che ha infine parlato anche di Serena WilliamsE’ una delle migliori sportive di tutti i tempi. Mi sento fortunato per aver condiviso il mio tempo nel circuito con lei. E’ triste che si ritiri, ma allo stesso tempo bisogna ringraziarla per tutto ciò che ha fatto per il nostro sport. E’ stata una grande ispirazione per molte persone, le auguro il meglio“.