Roland Garros 2022, Djokovic: “Mi sono sentito bene in campo, penso già al prossimo match”

Novak Djokovic Novak Djokovic - Foto Antonio Fraioli

Novak Djokovic è intervenuto in conferenza stampa dopo la vittoria con Alex Molcan nel match valido per il terzo turno del Roland Garros 2022: “Mi sono sentito bene in campo, sono contento del modo in cui ho colpito la palla. Le condizioni oggi non erano semplici e dall’altra parte della rete c’era uno specialista della terra battuta, reduce da una finale Atp. Non vedo l’ora della prossima sfida, è l’unica cosa a cui penso. Bisogna andare avanti per vedere quanto lontano posso arrivare“.

Il serbo ha poi parlato della PTPA (associazione fondata insieme a Pospisil) e di Wimbledon: “La PTPA continuerà ad esistere, anche se molti degli organi di governo non gradiscono la nostra presenza nel mondo del tennis. Siamo l’unica associazione che rappresenta i diritti del 100% di giocatori e giocatrici. Non siamo al tavolo delle negoziazioni dove dovremmo essere perché non siamo riconosciuti dagli slam. Riguardo i giocatori, ci sono state delle lamentele per Wimbledon, specialmente da parte di coloro che l’anno scorso sono andati avanti nel torneo e subiranno le conseguenze maggiori. Ho parlato con il presidente dell’Atp alcuni giorni fa e mi ha detto che ci sono state delle conversazioni con la LTA. Dubito che l’Atp cambi la sua decisione“.