Psg, Galtier: “La Juventus fuori in Champions una grande sopresa”

Christophe Galtier Christophe Galtier, Psg - Foto LiveMedia/Matthieu Mirville/DPPI

Il tecnico del Psg, Christophe Galtier, ha concesso una lunga intervista a Marca. Ecco le sue parole: “L’obiettivo era almeno superare la fase a gruppi, tifosi e stampa pensano che sia normale, pensavano che il sorteggio fosse facile ma non lo era. In Champions League niente è facile, era anche la prima volta nella storia che c’era un calendario così compatto e difficile, penso sia per questo che certe squadre normalmente abituate a farlo non abbiano superato la fase a gruppi. In tre mesi e mezzo abbiamo giocato per cinque. Che sorpresa veder uscire squadre come Juve, Atletico e Barcellona. Chi più in forma? Napoli e Bayern, due cammini incredibili”.

E ancora: “Preoccupato per come potrà tornare Messi dal Mondiale? Non credo che Messi avrà motivazioni differenti dopo il Mondiale. Ci sono tanti parametri da considerare, la prima cosa da sapere è se vuole continuare, anche se certe decisioni sono prese dal giocatore e da Luis Campos (il ds, ndr). Mbappe? La stessa situazione di Leo. Quando un giocatore è felice in un posto, non ha alcun motivo di andarsene. Se il calciatore si gode il campo e sente di essere in una squadra che può vincere le grandi sfide, non ha motivi per andarsene. Come abbiamo fatto a trattenerlo? Non c’entrano i soldi. Penso che ami semplicemente il PSG e che si diverta. Se è felice, perché non dovrebbe giocare qui nella prossima stagione?”.