Olimpiadi invernali 2026, il Giappone rinuncia alla candidatura di Sapporo

di - 17 settembre 2018
I cinque cerchi olimpici
I cinque cerchi olimpici - Foto Pentaphoto-Marco Trovati

Un’avversaria in meno per l’Italia nella corsa all’assegnazione della sede delle Olimpiadi invernali 2026. Il Giappone, lo fa sapere oggi il Cio, ha rinunciato alla candidatura di Sapporo. Restano così Stoccolma (Svezia), Calgary (Canada) ed Erzurum (Turchia) le tre città che contenderanno all’inedita proposta a tre dell’Italia con Milano, Torino e Cortina l’assegnazione dei Giochi.

La rinuncia di Sapporo arriva dopo il tragico terremoto che ha colpito una vasta area del paese nipponico. La città non è in grado di proporre una candidatura in questo momento, ma, fanno sapere, si faranno avanti per il 2030. La città ospitante dell’edizione 2026 verrà stabilita nel 2019 a Milano.

© riproduzione riservata