NHL, Stanley Cup 2018: San Jose demolisce Anaheim 8-1. Toronto vince in gara 3

di - 17 aprile 2018

C’è chi accorcia le distanze e chi cerca di mettere un’ipoteca sul passaggio del turno: quattro partite e quattro vittorie per le squadre casalinghe nelle prime ore della mattinata italiana di martedì 17 aprile nel programma della Stanley Cup 2018 della National Hockey League. Toronto, New Jersey e Colorado giocano la prima gara interna e trovano il successo che gli permette di avvicinarsi alle rispettive avversarie sul 2-1. San Jose vola e disintegra Anaheim con un secco 8-1 che vale il 3-0 nella serie.

Toronto Maple Leafs – Boston Bruins 4-2 – L’apporto dei quasi 20.000 dell’Air Canada Centre giova ai Toronto Maple Leafs che trovano il primo successo in questi playoff battendo i Boston Bruins in gara 3 per 4-2. Una partita bella, frizzante, sbloccata da Van Riemsdyk al 17:05 del primo periodo in powerplay. Nella seconda frazione McQuaid pareggia i conti al terzo minuto poi, dopo soli 43 secondi, Marleau ristabilisce il vantaggio dei canadesi. Chara al sesto fa 2-2 ma è Matthews ad inserire nuovamente la freccia per il sorpasso Leafs al 14:47. Partita chiusa da un’altra rete di Marleau per la doppietta personale nel terzo periodo.

New Jersey Devils – Tampa Bay Lightning 5-2 – Si accende anche la serie fra i New Jersey Devils ed i Tampa Bay Lightning con i diavoli di Newark che vincono gara 3 per 5-2 in un finale pazzesco con tanto di maxi-rissa. Primo periodo scialbo, a reti inviolate, con un solo powerplay a testa. La penalità dei Devils arriva a cavallo tra la prima e la seconda frazione permettendo ai Lightning di tornare sul ghiaccio con il man-advantage riuscendo a colpire con Killorn per il momentaneo vantaggio. Hall pareggia i conti al 12° ma sono ancora gli ospiti a ripetere il copione trovando il gol in powerplay ad inizio terzo periodo con capitan Stamkos. La situazione si ribalta a fronte di un terzo periodo assolutamente perfetto con tante occasioni da rete per i Devils sfruttate da Butcher e Noesen che completano la rimonta. Nel minuto finale di gara succede di tutto: Coleman e Lovejoy mettono dentro altri due gol segnando in empty-net con i Bolts che cercavano il tutto per tutto in avanti. Al 19:37 Boyle viene penalizzato per una trattenuta e sul ghiaccio si scatena una maxi-rissa dove son coinvolti ed allontanati ben 10 giocatori (cinque per parte). New Jersey riapre la serie ed ora in gara 4 potrebbe anche pareggiare i conti.

Colorado Avalanche – Nashville Predators 5-3 – Giornata no per Rinne ed i Colorado Avalanche festeggiano, 5-3 ai Nashville Predators in gara 3 al Pepsi Center. A Denver i padroni di casa riaprono i giochi interpretando al meglio le prime fasi di gara sospinti dal proprio pubblico. Poco meno di due minuti e gli Avs sono avanti con la rete di Comeau poi Bourque e MacKinnon chiudono il primo periodo sul 3-0. Lo stesso MacKinnon al 4:25 del secondo periodo trova un’altra rete che forza coach Laviolette al cambio in porta rilevando Rinne e mettendo Saros. Con un pizzico di tranquillità in più i Preds si riorganizzano e riescono ad accorciare le distanze in powerplay con Johansen. Sissons dà speranza al 7:12 del terzo periodo ma la rete a porta vuota di Landeskog chiude i conti seppur, 21 secondi più tardi, arrivi un altro gol di Nashville con Watson. Anche in Western i giochi sono nuovamente aperti ed in ottica gara 4 Colorado spera di trovare il 2-2.

San Jose Sharks – Anaheim Ducks 8-1 – San Jose Sharks devastanti: in gara 3 gli Anaheim Ducks vengono annichiliti per 8-1. Incredibile partita al SAP Center dove gli squali trovano il tre a zero nella serie con una straordinaria produzione offensiva ed una prestazione ai limiti della perfezione del portiere Jones. Il goalie degli Sharks è uno dei protagonisti indiscussi di questo match con tanto di 45 salvataggi ed un solo gol subito, per altro in powerplay. Otto reti per otto giocatori diversi con un primo periodo che si conclude sul risultato di parità per effetto dei gol di Couture e Rakell. Nella seconda frazione si scatenano gli Sharks che vanno a segno con Donskoi, Sorensen, Fehr e Hertl (PP). Il pesante parziale di 5-1 spinge Anaheim a cambiare Gibson e ad inserire Miller ma nel terzo periodo Pavelski, Kane e Meier mettono k.o. la penalty kill unit dei Ducks siglando altri tre powerplay gol. Un risultato pesante ma preoccupa ancor più il parziale 3-0 nella serie con i Ducks che dovranno cambiar marcia per provare una rimonta che ora pare davvero difficile.

I RISULTATI

Eastern Conference

Gara 3, Toronto Maple Leafs – Boston Bruins 4-2
Boston in vantaggio nella serie per 2-1

Gara 3, New Jersey Devils – Tampa Bay Lightning 5-2
Tampa Bay in vantaggio nella serie per 2-1

Western Conference

Gara 3, Colorado Avalanche – Nashville Predators 5-3
Nashville in vantaggio nella serie per 2-1

Gara 3, San Jose Sharks – Anaheim Ducks 8-1
San Jose in vantaggio nella serie per 3-0

© riproduzione riservata