NFL, week 6: trionfo dei Titans nel Monday Night, Pittsburgh ok

di - 17 ottobre 2017
Kansas City Chiefs - Foto Profilo Twitter

Non ci sono più squadre imbattute nella National Football League. Si ferma a 5 vittorie consecutive la striscia positiva dei Kansas City Chiefs, sconfitti in casa dai Pittsburgh Steelers. Nel Monday Night i Titans colgono l’occasione di un Andrew Luck fuori dai giochi per rompere la maledizione contro i Colts che durava dal 2011. Terribili notizie a Green Bay, ove Aaron Rodgers si rompe la clavicola dopo un duro placcaggio di Antony Barr, e sarà costretto a saltare gran parte della stagione.


Kansas City Chiefs 13 – Pittsburgh Steelers 19

Proprio nel momento di maggiore difficoltà per gli Steelers (con Roethlisberger reduce da una partita vs Jacksonville con ben 5 int) con un colpo di coda arriva la prima sconfitta per i Chiefs, ad opera di un ispiratissimo Antonio Brown e di una difesa davvero sopra le righe, che concede appena 25 yard di total offense fino a metà terzo quarto.

Green Bay Packers 10 – Minnesota Vikings 23

Piove sul bagnato per Green Bay. All’inizio del 4th quarter, Aaron Rodgers era negli spogliatoi con la clavicola fratturata, ed alla OL mancavano i 2 Offensive Tackle (gli estremi della linea offensive) ed il RG. Dietro a questa line frammentata il back-up QB Brett Hundley ha potuto fare ben poco, lasciando presagire quanto questa squadra sia dipendente dal suo stellare QB. Tempi duri in arrivo per Green Bay.

New Orleans Saints 52 – Detroit Lions 38

Quello che sembra o score di una partita di basket è in realtà il risultato di un ultimo periodo di gioco al cardiopalma per Saints e Lions. La difesa di New Orleans concede in tutto 24 punti (un TD sarà segnato dalla D dei Lions ed uno dallo Special Team), e ne segna 21, con un pick 6 di Cameron Jordan  e 5 turnover.
Per i Lions Stafford non era certamente al 100% e la costante pressione della difesa di NOLA ha fatto il resto, fermando una offense che avrebbe potuto rivelarsi molto pericolosa ed invece è stata esposta a tutte le sue vulnerabilità.

La Rams 27 – Jacksonville Jaguars 17

Il nuovo coaching staff dei Rams ha trovato la giusta combinazione tra le corse di Todd Gurley e i lanci di Jared Goff, portando questa squadra a 4 vittorie e 2 sconfitte. I Jaguars entravano in questa sfida in testa alla AFC South e con la miglior D della NFL, con un Calais Campbell che continua a rivelarsi determinante per questa unità. I Rams sembravano meglio organizzati nel gameplan, ma entrambe le squadre hanno dimostrato di essere in una discreta forma.

Monday Night Football

Tennessee Titans 36 – Indianapolis Colts 22

I Tennessee Titans sono un diesel. Ci hanno messo tutto il primo tempo ad entrare nel ritmo partita, ma una volta preso il largo questa squadra ha spazzato va gli avversari, che non riusciva a battere dal 2011. Marcus Mariota non era al 100% , praticamente impossibilitato nei movimenti laterali e nei suoi caratteristici scramble fuori dalla tasca, e cosi ,contro i Colts, è stato costretto a rimanere in the pocket, trasformandosi in un QB molto meno mobile di quanto lui sia mai stato. Una volta aggiustata la mira, Mariota è diventato quasi infallibile, gestendo alla perfezione i lanci lunghi ed il due di RB Murray/Henry, contro i quali la D dei Colts non ha avuto risposta.

Gli altri risultati

Bears 27, Ravens 24

Texans 33, Browns 17

Dolphins 20, Falcons

Patriots 24, Jets 17

Redskins 26, 49ers 24

Cardinals 38, Buccaneers 33

Chargers 17, Raiders 16

Giants 23, Broncos 10

© riproduzione riservata