Hockey NHL, regular season: Minnesota insegue Chicago. Crisi Lightning

Minnesota Wild - Foto grilled cheese - CC-BY-ND-2.0

La tredicesima settimana della National Hockey League è stata chiusa da sei match nel programma domenicale. Sotto i riflettori la sfida a distanza fra Minnesota Wild e Chicago Blackhawks per il primato della Central Division. Cadono nuovamente i Tampa Bay Lightning.

CLICCA QUI PER VEDERE LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Vittoria importante per i Blackhawks nella sfida interna contro i Nashville Predators. I padroni di casa passano in vantaggio per ben due volte durante il corso del match ma Ekholm e Watson pareggiano i conti tra il primo e l’inizio del terzo periodo. Ryan Hartman sigla il suo primo hat-trick in carriera, interamente nell’ultima frazione eguagliando Patrick Sharp e Dustin Byfuglien nel 2007. Con il GWG all’undicesimo minuto e le due reti in empty-net, l’attaccante degli Hawks regala i due punti a coach Joel Quenneville che festeggia la panchina numero 1500 in NHL.

I Minnesota Wild continuano la loro rincorsa agli Hawks e lo fanno nel “Star Sunday” sconfiggendo gli Anaheim Ducks per 2-1. Ritorno perfetto per coach Bruce Boudreau nella sua “vecchia” città con i suoi ragazzi che estendo il point-streak esterno a 10 partite (8-0-2) con un ruolino totale di (14-1-2) nelle ultime 17 partite. Al vantaggio iniziale del solito Ryan Kesler, hanno risposto prima Matt Dumba in powerplay e, successivamente, Jared Spurgeon, un sorpasso effettuato in meno di due minuti nel secondo periodo.

Diciottesima vittoria alla PPG Paints Arena in 22 incontri stagionali. I Pittsburgh Penguins incrementano il record interno della lega con il 6-2 rifilato ai Tampa Bay Lightning. Connor Sheary (1G, 1A), Sidney Crosby (2A) e Matt Cullen (2A) mettono a referto un two-point night per inguaiare ancor di più la situazione dei Bolts assolutamente distanti dalle premesse di inizio stagione.

Sebastian Aho firma la vittoria dei Carolina Hurricanes in casa contro i Boston Bruins. Per il diciannovenne arriva la doppietta con OT-goal che porta a undici i successi interni nelle ultime 13 partite alla PNC Arena (11-1-1).
Dopo due sconfitte consecutive, Nick Foligno fa volare nuovamente i Columbus Blue Jackets con il 2-1 all’overtime contro i Philadelphia Flyers. La franchigia dell’Ohio diventa così il primo team in questa stagione a raggiungere quota 60 punti.
In chiusura, gli Ottawa Senators sconfiggono gli Edmonton Oilers per 5-3. Notte da protagonista per Mark Stone che chiude con tre punti (1G, 2A) uno in più della coppia Maroon-McDavid.

Risultati della notte:

Carolina Hurricanes – Boston Bruins 4-3 OT
Pittsburgh Penguins – Tampa Bay Lightning 6-2
Columbus Blue Jackets – Philadelphia Flyers 2-1 OT
Chicago Blackhawks – Nashville Predators 5-2
Ottawa Senators – Edmonton Oilers 5-3
Anaheim Ducks – Minnesota Wild 1-2

Programma odierno:

New Jersey Devils – Florida Panthers (ore 1:00)
Montreal Canadiens – Washington Capitals (ore 1:30)
Winnipeg Jets – Calgary Flames (ore 2:00)
Los Angeles Kings – Dallas Stars (ore 4:30)

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.