Hockey NHL, regular season: Giroux di rigore. Draisaitl-McDavid, che coppia per gli Oilers!

Claude Giroux - Foto Rich Lee - CC-BY-ND-2.0

Ricco programma nel giovedì notte della National Hockey League. Sotto i riflettori la vittoria dei Philadelphia Flyers nell’incontro interno contro i Vancouver Canucks oltre alla splendida serata per Connor McDavid contro New Jersey. Minnesota dilaga in casa vs Montreal.

CLICCA QUI PER VEDERE LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Al Wells Fargo Center di Philly i Flyers chiudono alla perfezione un comeback che gli regala il successo sui Vancouver Canucks. I padroni di casa, per la prima volta dopo 9 anni dall’ultima volta, riescono a riprendere in mano il match dopo ben tre situazioni di svantaggio all’interno dei 60 regolamentari per poi conquistare l’extra-point agli shootout con l’unica rete su rigore di capitan Claude Giroux (nel giorno del suo 29esimo compleanno). Tra i canadesi c’è tanta delusione ma da segnalare sicuramente la doppietta di un ritrovato Granlund.

La coppia Leon Draisaitl – Connor McDavid continua a brillare e gli Edmonton Oilers vincono all’overtime in casa contro i New Jersey Devils. Draisaitl sigla il goal decisivo nei supplementari chiudendo il match con tre punti (1G, 2A) mentre McDavid raggiunge quota 50 punti in stagione registrando due assist. Per i Devils prima rete in NHL per il difensore Santini e punto per l’ex Hall nel ritorno nella sua vecchia Edmonton (scambiato in estate per Larsson).

I Minnesota Wild asfaltano i Montreal Canadiens per 7-1. Per la quarta volta nella storia della franchigia, i Wild chiudono un match interno con sette reti demolendo i canadesi e sigillando la quindicesima W nelle ultime 18 partite (15-1-2) rimanendo a -2 da Chicago, in Central Division, avendo comunque ben 4 incontri da recuperare sui Blackhawks. Sugli scudi Niederreiter (2G) oltre al three-point night di Dumba (3A) e Staal (1G, 2A).

Nella notte di Martin St.Louis, i Tampa Bay Lightning onorano alla perfezione il loro ex capitano sconfiggendo 4-2 i Buffalo Sabres. Gran ritorno del goalie Ben Bishop con 24 salvataggi oltre alla prestazione decisiva di Palat autore di due reti ed un assist. Ai Bolts spetterà un back-to-back dove accoglieranno i Blue Jackets con la cerimonia da due giorni proprio per M.St.Louis che terminerà con il banner per il ritiro della maglia n.26.
Bobby Ryan torna al goal ed i Senators si prendono una vittoria molto prestigiosa sconfiggendo i Penguins tra le mura amiche. A segno anche Hoffman, Pyatt e Stone nel 4-1 finale.
Filip Forsberg stende i Boston Bruins nel 2-1 dei Predators alla Bridgestone Arena. Protagonista della serata anche Juuse Saros con 35 salvataggi per stoppare i black and gold.
Dopo la pessima prestazione contro Dallas, Los Angeles strapazza i Blues con il risultato finale di 5-1. Doppiette per Muzzin e Pearson oltre alla rete di Lewis.
Tutto facile per gli Anaheim Ducks che continuano a volare in Pacific Division sconfiggendo Colorado per 4-1 al Pepsi Center.
In chiusura, nonostante il 2-1 dei primi 20 minuti, Dallas capovolge il risultato nella sfida interna contro Detroit vincendo 5-2 e mandando a segno cinque giocatori differenti.

Risultati della notte:

Philadelphia Flyers – Vancouver Canucks 5-4 SO
Ottawa Senators – Pittsburgh Penguins 4-1
Tampa Bay Lightning – Buffalo Sabres 4-2
Minnesota Wild – Montreal Canadiens 7-1
Nashville Predators – Boston Bruins 2-1
Dallas Stars – Detroit Red Wings 5-2
Colorado Avalanche – Anaheim Ducks 1-4
Edmonton Oilers – New Jersey Devils 3-2 OT
Los Angeles Kings – St.Louis Blues 5-1

Programma odierno:

New York Rangers – Toronto Maple Leafs (ore 1:00)
Washington Capitals – Chicago Blackhawks (ore 1:00) diretta su Fox Sports
Carolina Hurricanes – Buffalo Sabres (ore 1:30)
Florida Panthers – New York Islanders (ore 1:30)
Tampa Bay Lightning – Columbus Blue Jackets (ore 2:00)
Arizona Coyotes – Winnipeg Jets (ore 3:00)
Calgary Flames – New Jersey Devils (ore 3:00)

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.