Hockey Nhl: il borsino del mercato

Ecco il punto della situazione sul mercato di hockey

Arizona Coyotes
Dopo aver acquistato Connauton e Tinordi tre settimane fa, i Coyotes sono intenzionati a puntellare la difesa in vista della probabile partecipazione ai playoff. Le opzioni non sono ancora state svelate. Per il reparto offensivo Boedker rimane un mistero. L’attaccante rimarrà in bilico fino al 29 febbraio.

Boston Bruins
Coach Claude Julien ammette che i pensieri di cedere Loui Eriksson son reali ma solamente per scambi equi. I Bruins non si vogliono privare di un giocatore chiave per “nulla”. Il rinnovo contrattuale è lontano perché l’attaccante cerca un contratto quinquennale con un ingaggio da 6 milioni all’anno. Intanto Eriksson ha fornito ai suoi agenti una lista di 14 team in cui accetterebbe uno scambio. Boston non si ferma qui perché è ancora in cerca di un difensore che sappia manovrare il puck con abilità. Contattato il difensore dei Calgary Flames, Dennis Wideman, pochi giorni prima della sospensione per 20 partite.

Carolina Hurricanes
Nessun discorso contrattuale con Eric Staal. Il capitano potrebbe partire alla “trade deadline”. Ci son diverse valutazioni da fare nel reparto offensivo, su tutti, la permanenza o meno di Kris Versteeg.

Calgary Flames
Russell è ancora sul mercato perché i Flames dovranno cercare di smaltire il salary cap prima della “trade deadline”. Per Jiri Hudler è quasi certo l’addio in estate.

Los Angeles Kings
Sono iniziati i contatti con l’agente dell’allenatore Darryl Sutter per il rinnovo del contratto. Ai Kings manca un difensore ed il nome potrebbe essere Keith Yandle.. solo in caso di una cessione “eccellente”.

Nashville Predators
Il general manager Poile ha chiuso il mercato nel reparto offensivo perché i Preds hanno trovato il loro “top centerman” nel nome di Ryan Johansen. Un reparto che diventerà folto quando Bourque e Wilson recupereranno dagli infortuni.

New Jersey Devils
Lee Stempniak possibile partente, i Boston Bruins potrebbero essere interessati nel caso in cui Eriksson dovesse esser ceduto.

New York Rangers
Sondaggi “segreti” (ma non troppo) per Andrew Ladd. La sensazione è che i Rangers vogliano fare un gran colpo in attacco soprattutto per la scarsa vena realizzativa di Rick Nash. Marleau ormai è lontano. Per far spazio ad uno come Ladd, i blueshirt dovrebbero privarsi di qualche giovane come JT.Miller e/o McIlrath (oltre a risolvere la questione Yandle).

Montreal Canadiens
Pazza idea James Reimer anche se, al momento, è ritenuto incedibile dai Leafs. Montreal ha bisogno di un gran giocatore ma è ancora un mistero capire su quale reparto agiranno. Il rientro di Carey Price non è stato ancora determinato e se la situazione dovesse prolungarsi a lungo termine, i Canadiens avranno un gran spazio salariare per fare una mossa importante. Durante la scorsa settimana sono uscite delle voci che riguardavano un possibile addio di coach Therrien.

Tampa Bay Lightning
Matt Carle è in uscita. Il difensore non è mai stato considerato realmente da coach Cooper durante il corso di questa stagione. Jonathan Drouin rimane un enigma, tutti lo vogliono ma nessuno riesce a portarselo a casa. St.Louis sempre in pole con i Canadiens in seconda posizione.

Washington Capitals
Interesse concreto per Dan Hamhuis (difensore in uscita dai Canucks) ma è ancora da capire se l’operazione si potrà fare in questo mercato invernale oppure il discorso si rinvierà per l’estate. Occhi puntati sugli “UFA” Liles e Polak.

Winnipeg Jets
Ufficiale : Rinnovo di 5 anni per il difensore Dustin Byfuglien che andrà a percepire un totale di 38$ milioni (7,6$ mln all’anno).

A breve tornerà il portiere titolare Pavelec ed i Jets dovranno decidere il futuro dei giovani Hellebuyck ed Hutchinson con quest’ultimo che potrebbe dare l’addio. Gelo totale per il rinnovo di capitan Andrew Ladd con le richieste contrattuali ritenute “eccessive” ma soprattutto dopo il grandissimo sforzo economico per Byfuglien.

L’autore: /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.