Ginnastica artistica, GK US Classic: le stelle americane pronte a dare spettacolo

Simone Biles - Rio 2016 - Foto Agência Brasil Fotografias - CC BY 2.0

Ragan Smith, Jade Carey, Emma Malabuyo, Riley McCusker, la campionessa del mondo in carica Morgan Hurd, ma soprattutto l’attesissima campionessa olimpica Simone Biles, al rientro in pedana dopo quasi due anni dall’ultima apparizione: questi sono solo alcuni dei grandi nomi che scenderanno in campo nella notte tra sabato 28 e domenica 29 luglio, all’1.30 italiana, per competere ai GK U.S. Classics, gara d’apertura nell’estate americana della polvere di magnesio, ultima occasione per qualificarsi ai Campionati Nazionali di agosto. “Provo a non porre troppe aspettative su di me, ma probabilmente ora batterei la Simone del 2016. Mi sento più forte psicologicamente e non sono più così nervosa, mi fido di più del mio corpo e della mia ginnastica, mi sento meglio in generale”, sono state queste le parole dichiarate dalla Biles alla vigilia della competizione. La stella di Columbus, Ohio, ha in serbo nuovi elementi con cui incrementerà ulteriormente il coefficiente di difficoltà dei suoi esercizi: in prova podio ha mostrato due nuove diagonali al corpo libero, tra cui un doppio teso con due avvitamenti, di valore I, la massima difficoltà prevista dal codice, e una nuova uscita a parallele, attrezzo su cui ha lavorato molto con il suo nuovo coach per colmare le sue lacune. Ragan Smith, che era stata costretta a rinunciare in extremis agli ultimi Campionati del Mondo a causa di un infortunio, ha invece dichiarato di essere tornata in forma e di avere pronto più di un upgrade in vista dei Nazionali:  “La caviglia sta bene, sto cercando di preservare il mio corpo per evitare infortuni che potrebbero compromettere le prossime gare di questa stagione”. Riley McCusker, la diciassettenne della MG Elite nota per la sua innata eleganza e a sua volta spesso fermata dagli infortuni, si è detta entusiasta di tornare a gareggiare: “Sto lavorando su alcuni elementi nuovi, ho una nuova combinazione a parallele, riporterò il doppio avvitamento al volteggio, che ho eseguito solo due volte, e ho aggiunto un doppio teso al corpo libero”.

Sarà possibile seguire la gara a partire dall’1.30 di questa notte sul canale youtube della federazione americana.