Freccette, World Darts Championship 2019: il regolamento e la formula del torneo

Michael Van Gerwen - Foto Sven Mandel CC BY 4.0

Il regolamento e il format di gara dei World Darts Championship 2019, i Mondiali di freccette che come ogni anno sono attesissimi nella caratteristica cornice di Alexandra Palace a Londra. I migliori giocatori al mondo si contenderanno nei prossimi giorni il titolo di campione mondiale, conquistato  a sorpresa dodici mesi fa dall’inglese Rob Cross che in finale sconfisse la leggenda Phil Taylor, all’ultimo match della carriera. Andiamo dunque a scoprire insieme tutti i segreti del torneo, che si basa su un format e su un regolamento piuttosto particolare.

TUTTI I RISULTATI

MONTEPREMI

IL PROGRAMMA COMPLETO DEL TORNEO

IL TABELLONE

COME SI GIOCA – Il tabellone principale del World Darts Championship segue in tutto e per tutto le caratteristiche dei tabelloni tennistici e vede al via 96 giocatori, con i primi 32 dell’ordine di merito PDC che entrano come teste di serie. I posti rimanenti vengono occupati dai primi 16 del Pro Tour 2018 e da otto giocatori passati attraverso i tornei di qualificazione. Restano ancora da assegnare otto posti, che vengono assegnati tramite altrettanti incontri ad eliminazione diretta tra i sedici giocatori impegnati nel turno preliminare.

Ogni incontro si struttura in set, ognuno dei quali viene a sua volta diviso al meglio dei cinque leg: il set se lo aggiudica quindi chi ne conquista per primo tre. All’inizio del leg ogni giocatore parte da 501 punti, che verranno via via scalati in modo decrescente sulla base del punteggio ottenuto con ogni tiro (i due contendenti si alternano nel lanciare tre freccette a turno). L’obiettivo è ovviamente quello di chiudere a “zero”, risultato che deve essere raggiunto soltanto con il “bull’s eye” centrale o più frequentemente con una “doppia”: questo particolare punteggio è ottenibile soltanto centrando la sezione più esterna di ogni spicchio del bersaglio. In questo modo si ottengono infatti il doppio dei punti indicati all’esterno della circonferenza del bersaglio stesso.

Di seguito ecco un’immagine che può aiutare a comprendere meglio questo particolare meccanismo di gioco.

Risultati immagini per freccette bersaglio

Ovviamente i giocatori si alternano nell’essere i primi a lanciare ad inizio leg: un vantaggio assimilabile a quello del servizio nel tennis, infatti quando un giocatore vince un leg iniziando a giocare dopo l’avversario si parla di break effettuato. Mano a mano che i giocatori avanzeranno nel torneo gli incontri saranno sempre più lunghi: il primo turno prevede match al meglio dei cinque set, mentre il secondo e terzo turno si disputeranno al meglio dei sette set. I quarti di finale e le semifinali andranno in scena rispettivamente al meglio di nove e undici set, con la finalissima di Capodanno addirittura in programma al meglio dei 13 set. Nel caso in cui venga raggiunto il set decisivo, quest’ultimo viene giocato al tie-break: sarà necessario vincere con due leg di vantaggio fino al 5-5, per poi eventualmente disputare allora il leg decisivo nel quale il giocatore che avrà il vantaggio di iniziare viene scelto con la freccia più vicina al centro del bersaglio.

IL PROGRAMMA COMPLETO DEL TORNEO