Formula 1, Gp di Spagna, Lewis Hamilton: “Una super pole!”

Lewis Hamilton - 2015 - Foto Bruno Silverii

In Spagna, Lewis Hamilton dà la paga al compagno di squadra nelle qualifiche, ma quello che vuole sono i punti della gara. Deve recuperare terreno in classifica se non vuole andare in vacanza anzitempo. E bolla come stupidaggini le indiscrezioni su un suo anno sabbatico nel 2017. Nico Rosberg ha avuto una battuta d’arresto, ma resta più che fiducioso per la corsa. Ecco le loro dichiarazioni post qualifiche:

Hamilton: “Sono veramente molto contento di aver indovinato il giro. Ringrazio tutto il team e i ragazzi che stanno lavorando duro in fabbrica per correggere i problemi che abbiamo avuto. Non so se ci siamo riusciti, questo lo scopriremo già domani. Per me sono tre pole su tre qualifiche perché le altre due non le ho potute fare. Stiamo lavorando sodo sulle nostre partenze, mi sono allenato. Sono nel miglior posto per la corsa e domani sarà dura, ma spero che sia la volta buona. Anno sabbatico? Chi lo ha scrito ha fumato roba buona”. Hamilton ha ringraziato il team per il fantastico lavoro anche su Twitter.

Rosberg: “LCerto che sono deluso. Ma Lewis è stato più rapido. Ho perso il giro buono, ma la gara è un’altra storia. Anche se non sarà facile”.

Ricciardo: “Sono contento di essere davanti alle due Ferrari. Verstappen? Max ha fatto molto bene, ma non ho certo guardato i suoi tempi. Cercherò di essere nella conferenza dei primi tre anche domani. Sapevo di avere un buon passo, ma non riuscivo a mettere tutti i dettagli insieme, l’ho fatto in Q3 quando contava“.

About the Author /

Giornalista per Il Tempo e conduttrice televisiva. Bordocampista per La7 più. Da sempre appassionata di politica e sport. "Corro" in Formula 1