Curling, Preolimpico femminile Leeuwarden 2021: termina la corsa dell’Italia, Scozia vittoriosa 8-1

Termina la corsa dell’Italia di curling femminile al preolimpico di Leeuwarden 2021. La squadra composta da Stefania Constantini, Marta Lo Deserto, Angela Romei e Giulia Zardini Lacedelli, con Elena Dami nel ruolo riserva, esce sconfitta nella sfida contro la Scozia per 8-1 e dice addio ai sogni olimpici. Con questo risultato infatti, le ragazze di Violetta Caldart terminano al 5º posto finale a parimerito con la Lettonia, che però ha vinto lo scontro diretto.

RISULTATI E CLASSIFICHE

IL CALENDARIO FEMMINILE

IL CALENDARIO MASCHILE

Appare subito a tutti la differenza di valori sulla pista. Nel primo end la Scozia ruba la mano, marca due punti e vola subito 0-2. Nullo il secondo end con l’Italia che decide di tenere il vantaggio dell’ultima stone anche nel terzo end. Nel corso della terza ripresa le ragazze azzurre sono brave a marcare un punto e ad accorciare le distanze. Purtroppo però, sarà l’unico punto della partita. Nel corso del quarto end la Scozia sfruttal’ultima stone e sale 1-3. Notte fonda per l’Italia con le scozzesi che rubano la mano nel quinto end e marcano addirittura 3 punti che le proiettano in avanti sull’1-6. La partita termina al sesto end con la Scozia bravissima ancora a rubare la mano, a salire 1-8 e le azzurre riconoscono la sconfitta concedendo alle britanniche la vittoria. Termina qui la corsa ai Giochi Olimpici invernali di Pechino 2022 per le azzurre, che sono quinte nel preolimpico e di conseguenza non hanno la possibilità di giocare almeno uno dei due playoff che si disputeranno nei prossimi giorni.

L’autore: /

Classe '96. Nasco in collina, poi lettere sul mare a Bari ma con le Dolomiti sempre nel cuore. Sciatore dall'alba del nuovo millennio, ho coniugato la passione dello sport alla scrittura. Su tutto sport invernali, poi ciclismo, nuoto, tennis, scherma e atletica, in ordine. Nel tempo libero cinema, libri, viaggi e sogni, e un romanzo d'amore.